In carcere per violenza sessuale su una prostituta, assolto il noto gallerista

Il legale del gallerista fa sapere che il suo assistito chiederà un risarcimento per i danni subiti

0

Era stato accusato di violenza sessuale ai danni di una prostituta e per questo dopo essere stato arrestato era finito in a Pavia.

Ora dopo tre mesi di detenzione il noto gallerista cremonese è stato assolto.

Il pm aveva chiesto per lui una condanna a cinque anni e quattro mesi, ma ora l’uomo, che era stato accusato anche di aver derubato la sua vittima dal cellulare per impedire che chiedesse aiuto o lo denunciasse, potrà tornare in libertà. La vittima della violenza non è infatti stata ritenuta credibile.

Il legale del gallerista fa sapere che il suo assistito, noto anche alla per esser stato coinvolto in un indagine per bancarotta fraudolenta, chiederà un risarcimento per i danni subiti.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome