Pd, oggi i militanti al voto per scegliere il nuovo leader nazionale

Le urne, allestite nelle sezioni resteranno aperte fino alle 20, ma in alcuni casi i seggi chiuderanno con qualche minuto d'anticipo

1
Bandiera del Pd, foto generica
Bandiera del Pd, foto generica

Gli elettori e i simpatizzanti del bresciano sono chiamati oggi a scegliere il proprio segretario nazionale: le urne, allestite nelle sezioni resteranno aperte fino alle 20, ma in alcuni casi i seggi chiuderanno con qualche minuto d’anticipo.

I tre contendenti, lo ricordiamo, sono Nicola Zingaretti (che al primo turno aveva ottenuto il 47,38% dei consensi), Maurizio Martina (36,10%) e Roberto Giachetti (11,13%). Se Zingaretti supererà il 50 per cento dei voti sarà subito segretario, altrimenti ad eleggere il leader del partito saranno gli accordi tra i delegati.

LE ISTRUZIONI PER IL VOTO, I SEGGI, I DELEGATI E GLI ORARI A QUESTO LINK

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Il compagno Zingaretti ce la farà, anche se non di molto. Dunque, svolta assai progressista al timone del Pd con l’intento di invertire l’onda lunga al ribasso innescatasi dal 40% delle europee del 2014 ad oggi. Ma l’ombra di Renzi, e dei suoi pretoriani che sono maggioranza sugli scranni parlamentari, è tutt’altro che dissipata. Vediamo se ci sarà o meno (finalmente) una resa dei conti.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome