Vaccini, Beccalossi attacca: una follia strizzare l’occhio ai no-vax

“Voglio sperare che Regione Lombardia terrà la barra dritta sull’obbligatorietà dei vaccini per frequentare nidi e scuole materne"

0
Viviana Beccalossi
Viviana Beccalossi

“Voglio sperare che Regione Lombardia terrà la barra dritta sull’obbligatorietà dei per frequentare nidi e scuole materne. Mi sorprende che il Ministro Salvini, che basa la sua politica e il suo consenso sul rispetto delle regole e sul rigore, strizzi l’occhio a chi, con scelte irresponsabili, mette a rischio i più deboli”.

Lo dichiara , consigliere regionale della Lombardia (Gruppo Misto), commentando le dichiarazioni del Ministro Salvini sulla possibilità di consentire la permanenza scolastica ai bambini da 0 a 6 anni non vaccinati.

“Proprio Salvini –prosegue Viviana Beccalossi – sa meglio di tutti che la sicurezza è anche sanitaria: negli ultimi anni in Italia sono ricomparse malattie che tutti consideravamo debellate, come la tubercolosi. Il voto dei cosiddetti ‘no vax’ non può valere la salute e la vita dei bambini immunodepressi, che già pagano l’egoismo di tanti genitori ‘informati’ su internet, dove si trovano complotti e nemici di ogni genere”.

“Sperando che il Ministro faccia marcia indietro –conclude Viviana Beccalossi- chiedo al presidente Fontana e all’assessore Gallera di non vanificare il grande sforzo che ha consentito di raggiungere tassi di copertura vaccinale che consentono l’immunità di gregge. Non serve a nessuno tornare al caos di qualche mese fa, con i carabinieri nelle scuole e i presidi costretti a fare i controllori”.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome