2018: Angelo Fasulo, mostra fotografica | MOSTRAMI UNA MOSTRA/68

Pennellate di print, un occhio alla natura, l’altro al cemento, in un susseguirsi di colore

0
"2018: Angelo Fasulo, mostra fotografica", foto di Enrica Recalcati per BsNews.it
Enrica Recalcati, opinionista di BsNews.it
La scrittrice , opinionista di BsNews.it

di Enrica Recalcati – Pennellate di print, un occhio alla natura, l’altro al cemento, in un susseguirsi di colore. Sparato e spruzzato in acceso fluire, nel marasma quotidiano, camminando, concentrato, nel produrre arte con la sua piccola affezionata Canon digitale. Con la convinzione, mi spiega, che la fotografia nasca prima nel cervello e da lì esca realizzando quadri corrispondenti ai desideri dell’anima. Trascende, Angelo Fasulo, regalandoci emozioni, trasferendo su carta fotografica quel senso del divino che è insito nell’uomo, in ognuno di noi, indipendentemente dal credo.  Angelo nasce a Riesci, un piccolo paese in provincia di Caltanissetta, il 18 dicembre 1940, bresciano d’adozione ormai da tempo, si dedica alla fotografia dal 2010, collezionando in questo ambito moltissime soddisfazioni.  Fra queste alcune a Brescia e Milano, dal 2013 al 2017. Appassionato di poesia, arte, architettura, imprime col suo obiettivo la sensibilità di un talento sicuramente alimentato dalla corrispondenza parentale, nella veste della moglie Silvana Lunetta, nota artista contemporanea.  Venerdì 8 marzo, al taglio del nastro nella sede della Associazione culturale Acli di Borgo Trento Il folle volo, sono intervenuti Roberto Cammarata presidente del Consiglio Comunale, Massimo Tedeschi presidente AAB.  L’evento, arricchito dalla lettura di poesie di Adelaide Baldo ha registrato una folta presenza di pubblico.  Le sessanta fotografie, esposte su eleganti pannelli in legno Rivadossi, offrono un piacevole susseguirsi di appaganti sensazioni, con le cortecce fauviste, quasi dipinte, dai colori più accesi, le zoomate su piante, foglie, anfratti di prato frutto di quel “cogliere l’attimo” per catturarne la bellezza. Le nuvole, quasi cieli di Turner, intense rivelazioni della poetica del cielo.   Le case, i grattacieli, il cemento, uno dopo l’altro, accesi fuochi in rare nuance dal blu all’azzurro, dall’indaco al rosso.  Una sezione dedicata alla festa della donna, un monito contro la violenza sulle donne, che Angelo condanna scrivendolo su di un cartoncino rosso, per risvegliare le coscienze su questa tragica piaga sociale.  Una mostra da non perdere.

LA SCHEDA

2018: Angelo Fasulo, mostra fotografica

Dall’8 al 24 marzo 2019

Sala multifunzionale de Il Folle Volo

Via Trento 64/a, Borgo Trento, Brescia

Dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12

Sabato dalle 16 alle 18

Domenica dalle 10 alle 12

Tel. 030 3099181

[email protected]

LEGGI LE PUNTATE PRECEDENTI

Tutte le puntate della rubrica MOSTRAMI UNA MOSTRA di Enrica Recalcati

GUARDA LA FOTOGALLERY

Questo slideshow richiede JavaScript.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome