Nave, ladri nella casa del prete mentre sta confessando

I malviventi, alla vista del sacerdote, si sono dati alla fuga, ma non hanno esitato a spintonarlo - sbattendolo a terra - per allontanarsi indisturbati

0
Sacerdote
Sacerdote

Difficile capire se i due entrati in azione fossero cristiani. Di certo hanno commesso “peccato” – oltre che reato – introducendosi nella canonica del parroco per derubarlo.E non solo.

E’ accaduto a Muratello, frazione di Nave, intorno alle 21. Due malviventi si sono introdotti nell’abitazione del sacerdote, pensando di andare a colpo sicuro perche il prete in quel momento era impegnato con la concomitante messa. Ma evidentemente non hanno tenuto in consiuderazione la vicinanza tra i due ambienti.

In quel momento, infatti, don Gouseppe era impegnato nelle confessioni e quando ha avvertito strani rumori provenire dalla canonica ha voluto controllare cosa stesse accadendo. I malviventi, alla vista del sacerdote, si sono dati alla fuga, ma non hanno esitato a spintonarlo – sbattendolo a terra – per allontanarsi indisturbati.  Il sacerdote non ha comunque riportato ferite.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome