Regione Lombardia pensa ai giovani: online un nuovo portale

Il portale è suddiviso in otto diverse categorie, che sviluppano i principali temi di interesse giovanile, dallo sport al lavoro, agli eventi

0
donna al computer
donna al computer

È online all’indirizzo www.giovani.regione.lombardia.it il nuovo portale rivolto ai
ragazzi con tutte le informazioni e le opportunità promosse dall’Assessorato regionale ai Giovani, diretto dall’assessore Martina Cambiaghi.

La nuova pagina

Il portale è suddiviso in otto diverse categorie, che sviluppano i principali temi di interesse
giovanile: Sport e Salute; Istruzione e Formazione; ; Abitare; Partecipazione; Europa e Mondo; Bandi e Opportunità; Eventi. È uno strumento, immediato e sempre accessibile, che rende più efficace la comunicazione e l’informazione coordinata secondo un modello di governance integrata e trasversale, evitando la dispersione di contenuti.

“Per la prima volta – ha spiegato l’assessore regionale allo Sport e Giovani Martina Cambiaghi – il sito di ha dedicato un portale ai giovani con l’obiettivo di riunire in un’unica pagina tutte le opportunità legate alle principali dimensioni della
vita dei ragazzi lombardi, evitando così la frammentazione e la dispersione di informazioni”.

“Vogliamo intercettare le nuove generazioni per avvicinarle all’Istituzione – ha proseguito l’assessore -, anche aprendo a iniziative e proposte organizzate con i giovani stessi.
Desideriamo aiutarli nell’aggiornarsi su quello che succede nel mondo, nel trovare velocemente le risposte alle loro domande, nell’orientarsi nel mondo della scuola e del lavoro”.

“Il prossimo step – ha concluso Martina Cambiaghi – sarà, quindi, quello di arricchire il portale con il coinvolgimento diretto dei ragazzi attraverso le tecnologie, che
oggi sono protagoniste nelle loro vite, con un linguaggio chiaro e diretto e con l’intento di dirigerli verso l’utilizzo consapevole dell’online”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome