Basket Brescia sconfigge Brindisi, ma il finale di stagione è ancora da vivere

Andrea Diana: "Innanzitutto faccio i complimenti a Brindisi, che si è confermata una squadra tosta e in grande fiducia. Oggi importava solo vincere"

0
Basket Brescia - foto da ufficio stampa Basket Brescia
Basket Brescia - foto da ufficio stampa Basket Brescia

La Germani mette in cascina due punti voluti, desiderati e sudati, ottenuti contro un’indomita Happy Casa Brindisi, sconfitta al PalaLeonessa con il punteggio di 97-80. Alla Leonessa serve un overtime per conquistare il decimo successo in campionato, quello che lascia accesa la spia della speranza di poter ottenere qualcosa di importante da qui alla fine della regular season, che deve ancora celebrare 8 giornate. Oggi era fondamentale vincere – non importava come – e il successo è arrivato. E per chi ha a cuore le sorti di questa squadra, che siano ottimisti e disfattisti, alla fine conta solo questo.

Brescia la vince correndo: sono 20 i contropiede messi a referto dai giocatori di casa, che ogni volta che imprimono alla gara il ritmo desiderato, trovano qualcosa di positivo. Piuttosto, verrebbe da chiedere perché la Germani non riesca a spingere sull’acceleratore con la dovuta continuità, sapendo di poterne trarre sempre qualcosa di buono. Ma la strada è quella giusta, visto che nelle ultime tre partite solo l’altrettanto agonistica Trento è riuscita a mettere in riga la squadra biancoblu.

Un approccio rivedibile regala il primo quarto a Brindisi (22-29), la grande difesa del secondo periodo regala alla Germani le redini del match, conquistate grazie al parziale di 24-10. Una Leonessa d’assalto perde inerzia dopo l’intervallo, approcciando in modo sbagliato il terzo quarto, come di consueto. L’Happy Casa piazza un 27-19 che riapre la contesa, che nessuno riesce a risolvere alla fine di un quarto periodo nel quale le difese hanno decisamente la meglio sugli attacchi, fino al 77-77 del 40′.

E così si arriva all’overtime, nel quale Brescia dimostra di avere una grande fame di vittoria. Il 20-3 confezionato nei cinque minuti aggiuntivi esalta i 4.260 spettatori del PalaLeonessa, lustra il referto bresciano (doppia doppia di Hamilton con 21 punti e 13 rimbalzi, 15 punti per Abass e Cunningham, efficace però solo nel primo tempo, 14 per Vitali, 12 per Moss e 11 per Zerini) e concretizza la vittoria in campionato numero 10. Comunque la si voglia vedere, un deciso toccasana per la Leonessa e una spinta per affrontare al meglio il lungo finale di stagione.

 – “Innanzitutto faccio i complimenti a Brindisi, che si è confermata una squadra tosta e in grande fiducia. Oggi importava solo vincere: questo successo dà un senso al nostro futuro per provare a partecipare alla corsa ai playoff. Vincendo con Brindisi, ci siamo meritati di di poter continuare a credere nella postseason.

I ragazzi hanno fatto una partita tosta, rimanendo attenti nei momenti di difficoltà. Siamo riusciti a far quadrato nel finale di partita per acciuffare la parità e poi vincere la partita nel supplementare. Abbiamo avuto la capacità di resistere dopo l’inizio di partita non buono e in un secondo tempo nel quale abbiamo faticato ad attaccare i cambi sistematici dei nostri avversari. Quando però è stato il momento di stringere in attacco durante il supplementare, siamo stati bravi a farci trovare pronti e sfruttare il bonus di Brindisi, andando spesso in lunetta.

Ora dobbiamo essere focalizzati su ogni incontro che si presenta da qui alla fine della regular season. A otto partite al termine ogni passo falso diventa pesante, ma noi giocheremo con l’obiettivo di chiudere nel miglior modo possibile il campionato”.

GERMANI BASKET BRESCIA-HAPPY CASA BRINDISI 97-80 (22-29, 46-39, 65-66, 77-77)
Germani Basket Brescia: Hamilton 21 (7/10, 2/9), Abass 15 (6/10, 0/3), Veronesi ne, Vitali 14 (3/5, 2/4), Laquintana (0/2), Cunningham 15 (3/7, 1/7), Caroli ne, Beverly 6 (3/8), Zerini 11 (2/3, 1/1), Moss 12 (2/3, 2/6), Sacchetti 3 (1/2 da tre). All: Diana
Happy Casa Brindisi: Banks ne, Brown 16 (7/16), Rush 9 (3/6 1/4), Gaffney 9 (3/5, 1/3), Zanelli 10 (2/4, 2/2), Orlandino ne, Moraschini 16 (3/7, 3/9), Clark 7 (3/5, 0/4), Cazzolato ne, Wojciechowski, Chappell 13 (2/7, 3/8), Taddeo ne. All: Vitucci
Arbitri: Paternicò, Borgo e Nicolini
Note: Tiri da 2: Brescia 26/48 (54%), Brindisi 23/50 (46%) – Tiri da 3: Brescia 9/32 (28%), Brindisi 10/30 (30%) – Tiri liberi: Brescia 18/21 (86%), Brindisi 4/9 (44%) – Rimbalzi: Brescia 49 (39 RD, 10 RO), Brindisi 39 (31 RD, 8 RO)

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome