Bambini senza vaccino: altri tre casi di allontanamento

In particolare due i casi registrati all'asilo "Angela Volpi" di Bedizzole e uno quello verificatosi a Gaino (frazione di Toscolano)

0
vaccini
Obbligo vaccini nei nidi di Lombardia

Continua a tenere banco la questione vaccini in provincia di Brescia, tant’è che altri tre bambini sono stati allontanati dagli asili perché i genitori non hanno rispettato l’obbligo di legge posto a tutela dei compagni di scuola e di tutta la popolazione.

Negli scorsi giorni alcuni piccoli erano stati allontanati dall’asilo nido “Abbracadabra” di Brescia e da una struttura di Calcinato (provvedimento poi sospeso per decisione del sindaco): nelle ultime ore – come riportato dal quotidiano Bresciaoggi – la stessa notiziaa è arrivata da Bedizzole e da Toscolano Maderno.

In particolare due i casi sono stati registrati all’asilo “Angela Volpi” di Bedizzole e a Gaino (frazione di Toscolano). Anche in questi casi sembra che si tratti di bambini i cui genitori non hanno rispettato la scadenza del 10 marzo come data ultima per consegnare la documentazione dell’avvenuta vaccinazione.

Ma non è tutto. Sempre secondo Bresciaoggi sembra che siano una ventina le lettere partite dagli istituti paritari della provincia, a fronte di un numero doppio di situazioni a rischio. Nel frattempo l’ (Agenzia di Tutela della Salute) ha fatto sapere che devono essere i dirigenti scolastici a verificare la documentazione vaccinale presentata e ad agire di conseguenza.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome