Come accogliere un animale in famiglia? Lo spiega il veterinario

Per l'ottavo anno consecutivo, l’Associazione Nazionale dei Medici Veterinari Italiani visita le scuole primarie della provincia di Brescia con il progetto didattico "Una Zampa in Famiglia"

0
Canile di via Orzinuovi, Brescia - Ph Fotolive Simone Venezia
Canile di via Orzinuovi, Brescia - Ph Fotolive Simone Venezia

Il progetto didattico di Anmvi, Una Zampa in Famiglia, arriva nelle scuole primarie della provincia di Brescia. L’iniziativa è ormai all’ottava edizione e coinvolgerà i attraverso 3 divertenti lezioni interattive di circa un’ora dove i Medici Veterinari ANMVI insegneranno come accogliere nella propria vita un nuovo amico a 4 zampe.

Ad ogni tappa verrà presentato ai bambini Zampa, il cane protagonista di questa iniziativa – insieme a Mimì la Micia e Lillo il Coniglio. Sarà Zampa stesso a raccontare la sua storia ai bambini, in una narrazione che permetterà di sentirsi direttamente coinvolti e di raccontare le proprie esperienze con i propri amici a 4 zampe. Durante le lezioni, i veterinari sensibilizzeranno gli “adulti di domani” su come si accoglie un cucciolo in famiglia, e quanto questo gesto rappresenti una scelta responsabile che coinvolge tutta la famiglia. Inoltre, grazie al contributo non condizionante di MSD Animal Health, questa iniziativa è completamente a costo zero per le scuole che hanno aderito al progetto.

Per conoscere meglio il progetto, che è giunto quest’anno all’ottava edizione, si può accedere al sito www.unazampainfamiglia.it: da qui, è possibile scaricare alcuni materiali divertenti pensati per i più piccoli, da guardare con mamma e papà, come i consigli di Mimì dedicati a come prendersi cura di un gatto, i consigli di Zampa dedicati al cane e un quaderno di giochi didattici con tutti i protagonisti della storia.

Il Medico Veterinario è una figura sempre più presente e attiva nella società – dichiara il Presidente ANMVI dr. Marco Melosi – Il suo ruolo va ormai oltre quello primariamente clinico, per estendersi alla relazione Animale-Uomo-Ambiente, in chiave di corretta convivenza con tutti gli , anche quelli di cui non si è proprietari ma che si incontrano ogni giorno nei luoghi pubblici, sui mezzi di trasporto o nelle case di familiari e amici. Ai bambini, abbiamo la responsabilità di passare il testimone di un futuro pet friendly”.

“La presenza dei Medici Veterinari ANMVI nelle scuole è ormai un’abitudine consolidata. Sono spesso gli stessi insegnanti a richiederne attivamente la presenza, consapevoli della professionalità dei medici e della valenza educativa, formativa e didattica che questo progetto offre – commenta la Dr.ssa Silvia Macelloni, coordinatrice del Gruppo di Studio di Metodologia Didattica di ANMVI – Obiettivo del progetto non è accrescere la richiesta di un cucciolo da parte dei bambini, ma far capire loro che accogliere un animale in famiglia deve essere una scelta ponderata e condivisa”.

“Supportare il progetto Una Zampa in Famiglia di ANMVI significa continuare a sostenere lo sviluppo di una cultura responsabile sul territorio, quella stessa cultura che MSD Animal Health porta avanti da sempre insieme ai Medici Veterinari – dichiara Paolo Sani, Amministratore delegato di MSD Animal Health – Il focus del progetto è la famiglia: Zampa rappresenta a tutti gli effetti “uno di casa” e in tal senso per MSD Animal Health, come per ANMVI, è fondamentale sensibilizzare le famiglie che hanno già un amico a quattro zampe (o hanno intenzione di introdurlo nel proprio nucleo) sull’importanza delle attenzioni, delle cure e delle prevenzioni a lui dovute e dedicate. Questo è possibile fornendo adeguate informazioni, trasmesse da fonti autorevoli e competenti: ancora una volta emerge l’importanza del ruolo del Medico Veterinario, referente principale e fondamentale nel momento in cui si trattano tematiche legate ai nostri amici animali. Non da ultimo, il concetto di One Health: tutelare il loro benessere significa proteggere tutta la famiglia”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome