🔴 Nozze con il clandestino, per lo sposo scatta il viaggio… di rimpatrio

Il marocchino - irregolare sul territorio italiano - avrebbe infatti convinto la donna con la promessa di denaro: venerdì è stato caricato su un aereo

0
Matrimonio
Matrimonio

Era tutto pronto per il fatidico sì, che i due sposi avrebbero dovuto pronunciare nella mattinata di fronte a un pubblico ufficiale del Comune di Treviglio, al confine con l’Ovest bresciano. Ma prima del rito gli agenti della Polizia locale hanno prelevato il promesso sposo, avviando le pratiche per il rimpatrio in Marocco, con l’accusa di aver combinato le nozze soltanto per ottenere il permesso.

I documenti per il matrimonio – secondo quanto raccontato dal primo cittadino al quotidiano Bergamo news –  erano regolari. Ma qualcosa ha insospettito i funzionari del municipio, che hanno deciso di avviare alcuni accertamenti sul nordafricano con la collaborazione della Polizia locale e della questura orobica.

Al termine delle indagini anche la promessa sposa avrebbe ammesso che si trattava di un matrimonio di convenienza. Il marocchino – residente in Piemonte e irregolare sul territorio italiano – avrebbe infatti convinto la donna con la promessa di denaro. Per questo il suo viaggio di nozze è saltato: venerdì nel tardo pomeriggio l’uomo è stato caricato su un aereo e rimpatriato.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome