Brescia, il leone del circo è una leonessa: assolto Armando Orfei

Protagonista di un curioso scambio di identità una leonessa del circo di Armando Orfei il cui passaporto riportava informazioni errate sul suo sesso

0
Leonessa - foto generica
Leonessa - foto generica

Nei documenti era un maschio, ma in realtà era una femmina. Protagonista di un curioso scambio di identità una leonessa del di Armando Orfei il cui passaporto riportava informazioni errate sul suo sesso.

Nulla di grave, se non fosse che il padrone del circo era stato denunciato per importazione e detenzione illecita di protetti dalle convenzioni internazionali. La denuncia era seguita ad alcune verifiche di routine effettuate dalle forze dell’ordine all’interno del circo in un momento in cui la carovana era ferma a Gavardo. I controlli avevano fatto emergere la non regolarità dei documenti del leone maschio, scritti in slovacco.

Processato con il rito abbreviato, Orfei è stato ora assolto. Al giudice ha detto di non essersi mai accorto dell’errore.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome