L’arte si fa pane: oggetti d’arte e vintage per sostenere i progetti dello Svi

Un oggetto de “l’arte si fa pane” non è un oggetto qualsiasi, perché si trasformerà in pane per le comunità coinvolte nei progetti dello SVI nei Sud del Mondo

0
Un'edizione passata della Mostra mercato dello Svi L'ARTE SI FA PANE - PH Fotolive Losio Sabrina
Un'edizione passata della Mostra mercato dello Svi L'ARTE SI FA PANE - PH Fotolive Losio Sabrina

Compie 20 anni “l’ si fa pane”, la mostra mercato dello SVI – Servizio Volontario Internazionale, ed è pronta a festeggiarli nel migliore dei modi!

Ogni oggetto esposto non è un oggetto qualsiasi, ma un portatore sano di ricordi, emozioni, storia e tradizioni, che è pronto a riprendere vita e nuovo significato  per chi vorrà diventarne il nuovo proprietario. E ancor di più, un oggetto de “l’arte si fa pane” non è un oggetto qualsiasi, perché si trasformerà in pane per le comunità coinvolte nei progetti dello SVI nei Sud del Mondo, ai quali andrà il ricavato della rassegna.

A far da cornice a tutto questo sarà la suggestiva Casa delle Suore Missionarie Mariste di Brescia, in Via San Polo, 90, che accoglierà la rassegna d’arte della storica ong bresciana tra le sue stanze, dal 30 marzo al 7 aprile 2019, dalle 16 alle 19:00, domeniche comprese.

Ad inaugurare “l’Arte si fa pane” ci saranno la magia della fotografia minutera di Ginominutero, pronto a ritrarre chi vorrà provare questa antesignana fotografia di strada, e le contagiosi note della musica della Chardonnay Dixieland Band.

Appassionati di modernariato, di antiquariato e di vintage, amici, sostenitori e semplici curiosi sono tutti invitati a prendere parte a questo evento che, per molti, è ormai un appuntamento fisso. Pezzi d’arte di valore attendono collezionisti e amanti del bello (un esempio su tutti: le incisioni delle 4 tavole riveriane che riproducono il ciclo allegorico dipinto da Felice Boscarati per il medico veronese Lazzaro Riviera, incise fra il 1773 ed il 1776).

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome