Travolse e uccise due donne, assolta la 71enne alla guida dell’auto

La donna il 18 gennaio 2017 investì e uccise madre e figlia egiziane travolgendole mentre si trovavano nei pressi della questura di Brescia

0
Palagiustizia di Brescia - Ph Fotolive Filippo Venezia
Palagiustizia di Brescia - Ph Fotolive Filippo Venezia

Per la donna di 71 anni che il 18 gennaio 2017 investì e uccise madre e figlia egiziane travolgendole mentre si trovavano su un marciapiede nei pressi della questura di Brescia era stata chiesta una a due anni di reclusione.

Il gup ha però respinto la richiesta di condanna, ritenendo possibile che la donna abbia avuto un malore mentre era alla guida. La 71enne è quindi stata assolta. Durante il è infatti emersa l’impossibilità di stabilire con certezza assoluta se la donna al volante della Fiat Multipla si sia sentita male, seppure nessuna delle patologie di cui soffre abbia potuto concorrere ad una temporanea perdita di conoscenza.

Le due donne rimaste uccise nel drammatico incidente si stavano recando proprio in questura per visionare gli elenchi delle convocazioni dell’Uffio stranieri: solo 5 giorni dopo la ragazza di 32 anni avrebbe potuto ritirare il permesso di soggiorno. Con lei quella mattina c’era la madre, che stava trascorrendo a Brescia alcuni giorni di vacanza insieme alla 32enne e ad un’altra figlia.

La 71enne alla guida dell’ le aveva travolte improvvisamente. L’incidente era avvenuto davanti a molti testimoni ed era stato ripreso pure dalle telecamere.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome