Valcamonica, marocchina picchiata dal marito: la salvano i carabinieri

Le indagini dei carabinieri sono scattate in seguito all'ennesimo ricovero della donna, arrivata al pronto soccorso di Esine con ferite sospette

0
Violenza contro le donne
Violenza contro le donne

Un 36enne di origina marocchina è stato arrestato con l’accusa di aver ripetutamente picchiato la moglie, di 35 anni. Le indagini dei carabinieri sono scattate in seguito all’ennesimo ricovero della donna, arrivata al pronto soccorso di Esine con ferite sospette: botte al volto e lacerazioni giudicate anche dai medici come poco compatibili con una caduta accidentale. Da qui l’intervento delle forze dell’ordine, allertate dalla vittima dopo l’ennesima aggresione subìta.

Anche stavolta la 35enne aveva ferite sul volto. L’uomo, quindi, è stato arrestato con le accuse di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, inoltre il giudice ha stabilito per lui il divieto di avvicinamento alla moglie.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome