Turismo sui laghi: in Lombardia grande potenziale attrattivo da sfruttare

Assessore Lara Magoni: "Dal Garda all'Iseo, da quello di Como al Maggiore la nostra è la regione dei grandi laghi, con un notevole potenziale attrattivo per milioni di turisti"

0
La Garda By Bike, la ciclabile del lago di Garda, vista dal Comune di Limone, foto di Andrea Tortelli per BsNews.it
La Garda By Bike, la ciclabile del lago di Garda, vista dal Comune di Limone, foto di Andrea Tortelli per BsNews.it

L’assessore al , Marketing territoriale e Moda della Regione Lombardia ha partecipato ieri mattina ad Iseo al saluto delle delegazioni ospiti alla decima edizione del Festival dei Laghi, in svolgimento sino a oggi, domenica 12 maggio, kermesse internazionale dei bacini lacustri e dei sistemi di navigazione.

Valorizzare ambiente lacustre

“Dal Garda all’Iseo, da quello di Como al Maggiore – ha detto l’assessore al Turismo – la
nostra è la regione dei grandi laghi, con un notevole potenziale attrattivo per milioni di turisti da tutto il mondo. Questo Festival, il più grande evento nazionale dedicato ai laghi
italiani ed europei, è unico nel suo genere e si pone l’obiettivo di valorizzare l’ambiente lacustre attraverso l’esplorazione e la diffusione delle sue caratteristiche peculiari”.

 

Misure ad hoc per questo settore, evidenti ricadute occupazionali

“Il turismo lacuale è un settore strategico per Regione Lombardia – ha continuato l’assessore – volano formidabile di attrattività che ho intenzione di sostenere con misure ad hoc: strutture ricettive, servizi efficienti, navigabilità e paesaggi fiabeschi sono fattori sui quali dobbiamo insistere ed investire sempre di più. La valorizzazione del turismo territoriale è fondamentale, con evidenti ricadute positive sull’economia locale e sull’occupazione”.

Obiettivo: Lombardia prima meta turistica italiana

“Regione Lombardia – ha concluso l’assessore regionale al Turismo – investe nel turismo e crede fermamente nella valorizzazione delle sue eccellenze. Un impegno che porterò avanti nel tempo, grazie anche alla collaborazione sinergica tra istituzioni, enti locali, associazioni di categoria. L’obiettivo deve essere ‘Fare sistema ‘ e far apprezzare sempre di più la nostra Lombardia in tutto il mondo, con la volontà di farla diventare la prima meta turistica italiana”. (LNews)

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome