Sandro Tonali, Cellino alza il prezzo: ora 30 milioni non bastano più

Il presidente delle rondinelle avrebbe deciso di sfruttare la vetrina della serie A per far crescere il valore del nuovo Pirlo

1
Donnarumma e Tonali dopo uno dei quattro gol rifilati all'Hellas - foto da www.bresciacalcio.it
Donnarumma e Tonali dopo uno dei quattro gol rifilati all'Hellas - foto da www.bresciacalcio.it

Il giovane talento , ribattezzato dagli addetti ai lavori come “il nuovo Andrea Pirlo”, potrebbe giocare anche la prossima stagione con la maglia del . A meno che qualche big non sia disposta a sborsare almeno 35 milioni di euro.

Tonali, come noto, è corteggiato da tutte le big italiane (Milan, Juventus, Inter e Roma in testa), ma anche da diverse società estere. Il suo prezzo era stato inizialmente fissato dal presidente in 30 milioni di euro. Ma ora – secondo indiscrezioni – al numero uno delle rondinelle non bastano più.

Cellino, infatti, avrebbe deciso di sfruttare la vetrina della serie A per far crescere il suo valore. E difficilmente sarà possibile fargli cambiare idea, se non staccando un assegno che in pochi si possono permettere.

Dal canto suo, il giovane talento – intervistato dalla Gazzetta – ha voluto tenere lontano l’ingombrante paragone con Pirlo (“sono un mediano”) e tutte le indiscrezioni: “A me interessa solo giocare”, ha dichiarato, “Io mi diverto e sgobbo volentieri, ma so che non posso sbagliare. Non ho un piano B…”.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome