Darfo, insulti e violenze ai danni della madre: nei guai un 23enne

Il 23enne è quindi stato portato a Canton Mombello e, in attesa del processo, rimane dietro le sbarre

0
Violenza contro le donne
Violenza contro le donne

Un ragazzo di 23 anni, residente a Darfo Boario Terme, è finito nei guai dopo che la madre e altri parenti lo hanno denunciato.

Sembra infatti che – come riportato anche da altre fonti – da tempo il 23enne avesse aggredito ripetutamente la madre. Il rapporto tra i due è andato peggiorando sempre più dopo che il giovane è rimasto disoccupato, fino a quando ieri si è scatenata, per futili motivi, l’ultimo episodio di .

La donna, a causa delle botte, è stata trasferita all’ per le medicazioni. Lì, la donna ha avuto la forza di fare quello che non aveva mai fatto prima: denunciare il figlio ai carabinieri. A testimoniare i maltrattamenti sono stati anche gli altri figli e parenti della vittima.

La magistratura, su autorizzazione del giudice, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Il 23enne è quindi stato portato a Canton Mombello e, in attesa del processo, rimane dietro le sbarre.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome