🔴 Omicidio Manuela Bailo, “c’è la premeditazione”: Pasini rinviato a giudizio

Il pm ha chiuso l'inchiesta e chiesto il rinvio a giudizio per Pasini, in carcere da agosto con l'accusa di omicidio e occultamento di cadavere

0
Fabrizio Pasini e Manuela Bailo
Fabrizio Pasini e Manuela Bailo

A nulla è servita la memoria difensiva presentata dal legale di Fabrizio Pasini pochi giorni fa con l’intento di smontare l’ipotesi della premeditazione dell’omicidio di Manuela Bailo avanzata dall’accusa.

Come scrive Il Giorno Brescia, il pm ha infatti chiuso l’inchiesta e chiesto il rinvio a giudizio per il 48enne di Ospitaletto, in carcere da agosto con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere. Secondo gli inquirenti Manuela è stata uccisa perchè era diventata scomoda per Pasini: i due avevano una relazione nonostante lui avesse moglie e figli e ogni volta che si avvicinavano le vacanze tra l’uomo e la 35enne di Nave scoppiavano violente discussioni.

Per eliminare definitivamente il problema Pasini avrebbe dunque architettato un appuntamento così da poter attirare Manuela nella casa della madre a Ospitaletto. La donna sarebbe stata sgozzata la notte tra il 29 e 30 luglio, il suo corpo è stato poi rinvenuto giorni dopo in una cascina del cremonese.

Qui la ricostruzione degli eventi giorno per giorno.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome