Lumezzane, il nuovo sindaco è il leghista Josehf Facchini

Nonostate l'affluenza in calo l'esponente del Carroccio è riuscito a riportare alle urne tutti i suoi sostenitori, conquistando il 54,41 per cento dei voti (5.299)

1
Josehf Facchini (a destra) con il leader della Lega Matteo Salvini, foto da Facebook
Josehf Facchini (a destra) con il leader della Lega Matteo Salvini, foto da Facebook

Tutto secondo previsioni a Lumezzane, dove al ballottaggio ha vinto il giovane esponente della .

Nonostante il calo vistoso dell’affluenza (il 55,84% degli aventi diritto rispetto al 71,31 del primo turno), infatti, l’esponente del Carroccio è riuscito a riportare alle urne tutti i suoi sostenitori, conquistando il 54,41 per cento dei voti (5.299). Mentre il sindaco uscente in quota Pd Matteo Zani  si è fermato al 45,59% (4.440 consensi).

Il nuo consiglio comunale, al netto di eventuali dimissioni e promozioni in giunta, dovrebbe essere formato da Anna Bugatti, Paride Maccarinelli, Sergio Lorenzi, Giacomo Zobbio, Adriano Rinaldi, Pietro Gnali, Serena Moretti, Teresa Mori e Paola Canzoneri (tuttti della Lega) e da Lucio Facchinetti (Forza Italia). Per il Pd dovrebbero entrare Matteo Zani, Francesco Becchetti e Anna Strapparava, per la Civica per Lumezzane Elena Ghidini, per Continuità per Lumezzane Mauro Sigurtà, mentre – in rappresentanza della lista Giovani per il futuro di Lumezzane – Giacomo Tampalini.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome