Carpenedolo, supermercato sotto inchiesta: tolti i sigilli

Dietro al sequestro vi sarebbero delle violazioni delle norme urbanistiche e un presunto abuso edilizio

0
Carabinieri in azione, foto generica
Carabinieri in azione, foto generica

Vi sarebbero delle violazioni delle norme urbanistiche e un presunto abuso edilizio dietro al sequestro di un’area commerciale a Carpenedolo.

Ieri, però, i sigili sono stati tolti e il supermercato ha riaperto.

L’area, che era stata posta sotto sequestro solo qualche giorno fa, ha già fatto discutere perchè il comune avrebbe incassato più di 500 mila euro per gli oneri di urbanizzazione derivanti dal progetto. La struttura era già stata inoltre sotto la lente d’ingrandimento dei per una verifica dei materiali utilizzati nella parificazione del livello naturale del terreno e la strada (verifica che ha dato esito negativo).

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome