Valsabbia, identificato il cadavere: si indaga a tutto campo

All'origine della tragedia potrebbe esserci stati una tragica caduta o un gesto volontario, ma per il momento nessuna ipotesi è esclusa

0
Carabinieri in azione, foto generica
Carabinieri in azione, foto generica

Ha già un nome la vittima della tragedia che si è consumata nelle scorse ore in Valsabbia. Ma sulle cause le forze dell’ordine sono ancora al lavoro.

Il corpo di giovane donna trovato da un operaio alla centrale idroelettrica di Prevalle appartiene a una donna di 35 anni residente in un paese della Valsabbia. Non è chiaro, però, se qualcuno ne avesse denunciato la scomparsa nelle ore precedenti. Allo stesso modo i carabinieri stanno cercando di chiarire la dinamica dell’accaduto.

Il corpo della donna non presenterebbe segni di violenza, ma ora la questione è nelle mani dei medici, che dovranno chiarire se la donna è deceduta per annegamento o per altre cause. Per il momento le indagini sono orientate sulla prima ipotesi: all’origine della tragedia potrebbe esserci stati una tragica caduta o un gesto volontario.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome