Tim, Vodafone, Tre: con l’estate scattano gli aumenti, esposto del Codacons

L'associazione dei consumatori annuncia un esposto urgente all’Agcom e all’Antitrust affinché accerti l’operato dei gestori e verifichi l’operazione dei rincari

0
Ragazza al cellulare, foto da Pixabay
Due euro al mese in più o in casi più sfortunati si arriva anche a tre euro al mese. E’ questo il regalo che i gestori telefonici stanno presentano ai propri clienti mobili. In che modo? Annunciando i rincari via sms. Le più colpite sono le offerte più economiche.

Alcuni faranno rincari anche sul telefono fisso. Per questo, con una nota, il Codacons annuncia un esposto urgente all’Agcom e all’Antitrust affinché accerti l’operato dei gestori e verifichi l’operazione dei rincari sulla telefonia fissa e mobile.

Ecco il quadro dei big della telefonia a fare questa mossa: Tim, Vodafone e Wind 3.

Tim: Dal 13 giugno al 12 luglio scattano i rincari di 1,99 euro al mese per tariffe ricaricabili. Per la rete fissa, il costo dell’abbonamento delle offerte attive su linea tradizionale, aumenterà si 1,90 euro.

Vodafone: Rincari su rete fissa a partire dal 7 luglio il costo di alcune offerte di rete fissa aumenterà di 2,99 euro al mese.

Wind: Gli utenti riceveranno un rincaro fino a 3 euro al mese per alcune offerte.

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome