Caso Paolo Scaroni: assolti per insufficienza di prove i 7 poliziotti

I fatti risalgono al 25 settembre del 2005 quando Scaroni, dopo la partita Hellas Verona-Brescia, fu vittima di manganellate, finì in coma e ad oggi è invalido al 100%

0
Polizia
Polizia

Sono stati assolti per insufficienza di prove i 7 poliziotti del reparto mobile della questura di Bologna accusati di aver colpito, con i manganelli al contrario, il tifoso del Brescia Paolo Scaroni.

I fatti risalgono al 25 settembre del 2005 quando Scaroni, dopo la partita Hellas Verona-Brescia, fu colpito con violenza e finì in coma con conseguenze gravi, tanto che oggi è invalido al 100%. Per gli imputati erano stati chiesti sette anni, ma ieri la corte di appello di Venezia ha stabilito che i 7 agenti sono assolti per insufficienza di prove. Questa la sentenza del processo di secondo grado.

“Credevo di poter vedere condannato chi mi ha rovinato la vita – queste le parole di Scaroni riportate da Bresciaoggi – sono schifato”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome