Caduta libera: il bresciano Nicolò continua a vincere, tra indiscrezioni e polemiche

Ieri, Scalfi è riuscito nuovamente a imporsi sugli avversarsi. Nonostante sul web circolasse con insistenza - rilanciata anche da alcune testate - la falsa indiscrezione secondo cui il giovane sarebbe stato eliminato

0
Nicolò Scalfi con Gerry Scotti a Caduta Libera

Il bresciano Nicolò Scalfi continua la sua corsa a Caduta libera, la tramissione Mediaset di cui il 20enne è recordman assoluto, con oltre 600mila euro vinti e ben 87 puntate in cui si è laureato campione.

Ieri, Scalfi è riuscito nuovamente a imporsi sugli avversarsi. Nonostante sul web circolasse con insistenza – rilanciata anche da alcune testate – la falsa indiscrezione secondo cui il giovane sarebbe stato eliminato.

Le non si sono placate e anche sui social non si contano i commenti negativi contro il giovane. Tra le critiche si citano il livello dei concorrenti di Nicolò e l’atteggiamento del conduttore, giudicato come troppo benevolo nei confronti del giovane bresciano. Non solo: qualcuno avrebbe notato nella puntata del 1 luglio una risposta arrivata prima ancora che Gerry leggesse la domanda (in realtà la domanda era scritta in sovraimpressione prima che il conduttore la ponesse, dicono i sostenitori).

Nel frattempo, però, Scalfi non è solo campione del quiz condotto da Gerry Scotti. E’ il terzo campione più longevo nella storia dei quiz televisivi italiani

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome