Rifiuti abbandonati per strada, contro i furbetti arrivano le fototrappole

Saranno complessivamente un centinaio le fototrappole posizionate in città e accompagnate dall'apposito cartello che avvisa i cittadini del monitoraggio

1
Telecamere di sorveglianza, foto generica
Telecamere di sorveglianza, foto generica

È guerra contro i furbetti che abbandonano i indifferenziati per strada e fuori dai cassonetti.

Saranno complessivamente un centinaio le fototrappole posizionate in città e accompagnate dall’apposito cartello che avvisa i cittadini del monitoraggio. Le fotocamere, capaci di registrare sequenze di 60 immagini in meno di un minuto, si attivano con il movimento e saranno attive anche di notte grazie ai raggi infrarossi. Le immagini registrate saranno inviate alla centrale di comando della . Ogni fototrappola è dotata di sistema di sicurezza in grado di avvisare la centrale in caso di manomissione: così in breve una pattuglia della Locale potrà recarsi sul posto.

Le in caso di mancato rispetto delle regole saranno salate: dai 130 a 600 euro (e fino a 3.000 euro in caso di aziende).

Obiettivo dell’installazione delle telecamere non è tanto poter beccare i furbetti sul fatto, quanto più promuovere comportamenti corretti facendo da deterrente a quelli illeciti.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome