Scrive “Amministrazione ridicola” su Facebook e si trova i vigili a casa

Un caso che ha fatto scalpore, suscitando un'ondata di commenti in gran parte contrari all'azione del sindaco e dei vigili

0
Nuovi problemi per Facebook, foto generica
Nuovi problemi per Facebook, foto generica

Singolare episodio quello accaduto nei giorni scorsi nel Comune milanese di Peschiera Borromeo, dove una cittadina – giovedì 27 giugno – aveva commentato un post della pagina del Comune sulla questione del rifacimento della segnaletica stradale scrivendo “amministrazione ridicola”. Il giorno dopo, infatti, alla porta dell’autrice (con un passato da militante di Fdi) hanno suonato gli agenti della Polizia locale, che le hanno notificato una convocazione in comando “consigliato” di inviare una lettera di scuse al sindaco.

Un caso che ha fatto scalpore, suscitando un’ondata di commenti – diverse centinaia in calce a differenti post – in gran parte contrari (o di scherno) rispetto all’azione del sindaco e dei vigili “accusati” di aver avuto una reazione sprositata. Ma sui social c’è anche chi ha dato ragione alla prima cittadina. Come il sindaco di Chiari (Bs) , che su Facebook ha commentato: “A Chiari, vista la grande maleducazione di alcuni cittadini e di alcuni politici, dovremmo tenere impegnata la Polizia locale per giorni e giorni. Comunque bene ha fatto la collega!”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome