Camanini, Lido84 a rischio: l’affitto dell’immobile va a gara

Il contratto d'affitto è scaduto e il Comune di Gardone Riviera - secondo legge - è ora obbligato a riassegnarlo tramite bando

1
Lo chef Riccardo Camanini del Ristorante Lido 84 di Gardone Riviera
Lo chef Riccardo Camanini del Ristorante Lido 84 di Gardone Riviera

Dopola stella Michelin e i numerosi riconoscimenti degli ultimi anni, rischia di dover ripartire (quasi) da capo l’avventura dello chef pluripremiato e del fratello nel mondo della ristorazione gardesana.

Il contratto d’affitto per l’immobile del loro ristorante , inaugurato nel 2014, è infatti scaduto e il Comune di Gardone Riviera – secondo legge – è ora obbligato a riassegnarlo tramite bando di gara pubblica al miglior offerente. Il canone annuo base fissato dal Comune è di 60mila euro, a cui andranno decurtati 6.900 di interventi di manutenzione, per una durata minima di sei anni a partire dal primo gennaio 2020.

Vincerà chi offrirà il maggior rialzo, oltre a garantire determinati requisiti. Per le offerte ci sarà tempo fino al 10 settembre. Poi si conoscerà l’aggiudicatario. Ma se non dovesse essere essero i Camanini si tratterebbe di una beffa… ovviamente a norma di legge.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome