Capitolium, lavori in corso per valorizzare l’area: la Vittoria alata torna a casa

È stato approvato il progetto complessivo per la ricollocazione della Vittoria Alata nella cella est del Capitolium

0
Vittoria alata, foto ufficio stampa Comune di Brescia

È stato approvato il progetto complessivo per la ricollocazione della nella cella est del . Il piano è costituito da varie sezioni ed è frutto di un lavoro portato avanti nei mesi scorsi tra Fondazione Brescia Musei, Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio di Brescia e Bergamo e il Comune di Brescia (settore Cultura e Unità di Progetto Completamento Pinacoteca, riqualificazione Castello e patrimonio monumentale).

Il piano elaborato dall’architetto Juan Navarro Baldeweg, incaricato dalla Fondazione Brescia Musei, riguarda l’allestimento interno della cella orientale del Capitolium, sia per quanto riguarda le opere prettamente edili e di finitura, sia per le opere di allestimento “mobile”.

Il progetto elaborato dall’Unità di Progetto “Completamento Pinacoteca, riqualificazione Castello e patrimonio monumentale”, invece, è relativo alle assistenze edili agli impianti meccanici ed elettrici, alle opere di finitura edile e architettonica per quanto necessario all’esterno della cella orientale, e ai servizi propedeutici alla progettazione dell’intervento, già affidati.

Il coordinamento sicurezza in fase di progettazione, infine, è stato assegnato al geometra Alfredo Rocco, incaricato da Fondazione Brescia Musei.

La spesa per la realizzazione delle opere, prevista nell’elenco annuale – bilancio 2019, è di 590mila euro. I necessari interventi di adeguamento degli impianti saranno realizzati da A2A Calore e Servizi, nell’ambito del Contratto quadro per la gestione calore degli edifici di proprietà del Comune di Brescia.

Fondazione Brescia Musei ha in carico le spese di restauro e di ricollocazione nella nuova sede della statua bronzea, le spese di riallestimento della sezione romana del Museo di S. Giulia (necessario a seguito dello spostamento della Vittoria Alata in Capitolium), gli incarichi professionali di allestimento della sala est del Capitolium e il coordinamento della sicurezza dell’intervento complessivo.

Ai fondi già ricevuti tramite Art Bonus, si aggiunge ora un significativo contributo di Regione Lombardia, ottenuto dalla Fondazione a valere sul bando “Progetti per il miglioramento di sedi, strutture e attrezzature di siti UNESCO”.

Il progetto «Alle origini del valore mondiale. Riqualificazione dei percorsi espositivi e di visita nei due poli del sito UNESCO intorno alle opere fondanti del patrimonio di Brescia» è stato ritenuto il migliore tra quelli presentati dai siti UNESCO lombardi e ha ottenuto il massimo del contributo richiesto.

Vittoria alata, foto ufficio stampa Comune di Brescia

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome