Il Soccorso Alpino salva due alpinisti bloccati sul Brenta, tra di loro un bresciano

I due malcapitati, una volta portati in salvo, sono stati condotti al rifugio Brentei dove l'elisoccorso li ha poi portati via all'alba

0
Cnas, intervento del soccorso alpino in notturna. www.bsnews.it
Cnas, intervento del soccorso alpino in notturna. www.bsnews.it

Tanta paura nella notte appena trascorsa, quella tra martedì 6 e mercoledì 7 agosto, per due alpinisti – uno di Brescia e uno di Arezzo – che sono rimasti bloccati alla base del Crozzon di Brenta.

I due – come riporta Bresciaoggi – stavano rientrando dopo aver concluso la Via delle Guide. Il percorso di rientro è una discesa complessa e richiede una grande esperienza. Gli alpinisti, al termine dell’ultima calata, si sono trovati intrappolati tra la roccia e un muro di neve. A complicare il tutto il buio.

Gli alpinisti sono riusciti comunque a contattare i attorno alle 22. A complicare ancora la situazione è intervenuto anche il maltempo, che ha costretto l’elicottero a rimanere a terra a Pinzolo. Nel frattempo due squadre del hanno raggiunto a piedi i due uomini, mentre i hanno illuminato la base del Crozzon del Brenta.

I due, una volta portati in salvo, sono stati condotti al rifugio Brentei dove l’elisoccorso li ha poi portati via all’alba. Per uno è stato necessario il ricovero in ospedale per un principio di congelamento.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome