Brescia, dopo il fallimento la Cà Noa finisce all’asta

Nel frattempo le attività del gruppo hanno continuato ad operare, anche per preservarne il valore. Ora l'appuntamento è per il 4 ottobre

0
Uno degli ingressi della Cà Noa, foto da Google Maps

Sta arrivando alle fasi finali il fallimento del gruppo Ca Noa di Brescia, storica realtà bresciana – che da oltre 30 anni opera nel settore dell’ospitalità e della ristorazione – di cui è stato decretato il fallimento nell’ottobre del 2018.

Da allora sono seguite due udienze, una a febbraio e l’altra a giugno, per decretare lo stato passivo della società di via Branze 61. Ma nel frattempo le attività del gruppo (ristorazione e ) hanno continuato ad operare, anche per preservarne il valore. Ora l’appuntamento è per il 4 ottobre, quando l’intero polo commerciale sarà battuto all’asta.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome