Garda, ciclabile dei sogni da record: passaggi a quota 400mila

Il primo tratto della ciclovia, che è lungo soltanto due chilometri e attraversa il territorio di Limone del Garda, era stato inaugurato il 14 luglio 2018

0

Il contapersone continua a correre e non lascia dubbi. La ciclovia del lago di Garda, ribattezzata la ciclabile dei sogni, attira sempre di più curiosi e turisti da tutto il mondo. Nelle scorse ore, infatti, i passaggi registrati hanno raggiunto quota 414mila.

Il primo tratto della ciclovia, che è lungo soltanto due chilometri e attraversa il territorio di Limone del Garda, era stato inaugurato il 14 luglio 2018. A beneficiarne è stato anche il turismo locale, visto che gli ultimi dati pongono Limone al secondo posto nella classifica lombarda delle località più visitate, con ben 1,2 milioni di presenze.

Ora l’obiettivo è quello di proseguire i lavori con l’obiettivo di completare l’anello ciclabile e percorrere l’interno perimetro del Benaco (circa 150 chilometri). Il tratto di Riva del Garda dovrebbe essere chiuso entro il 2021, ma sul versante trentino non mancano intoppi e polemiche. Come il passaggio alla cosiddetta Casa della Trota, che la Provincia autonoma vorrebbe aggirare con un maxiprogetto che comprende un ponte a sbalzo all’esterno della galleria. Ma gli ostacoli da superare sono ancora numerosi.

Il lavori di realizzazione della nuova pista ciclabile del lago di Garda, il cosidetto anello ciclabile del Garda
Il lavori di realizzazione della nuova pista ciclabile del lago di Garda, il cosidetto anello

 

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome