Adesca uomini su chat gay e poi li minaccia col coltello: arrestato 21enne

I casi emersi sarebbero almeno cinque in tre mesi, ma non è escluso che molti clienti (anche bresciani) abbiano taciuto per vergogna

0
Chat, foto generica

Potrebbero esserci anche alcuni bresciani fra le vittime di un 21enne di origine marocchina residente a Treviolo, nella Bergamasca, arrestato martedì sera dai carabinieri con l’accusa di rapina aggravata e lesioni personali.

Secondo quanto riferisce Bergamonews, infatti, il giovane – con diversi precedenti penali – sarebbe ripetutamente entrato in una chat , adescando alcuni uomini mediante annunci e promettendo loro incontri di natura sessuale. Ma quando questi si presentavano all’appuntamento venivano minacciati con un coltello e rapinati. In alcuni casi il marocchino sarebbe arrivato anche alle percosse.

I casi emersi sarebbero almeno cinque in tre mesi, ma non è escluso che molti clienti abbiano taciuto per vergogna. Il 21enne è stato arrestato su ordine del Gip e si trova ora nella Casa Circondariale di Bergamo.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome