Nuova sede per Ok School Brescia: ad Area 12 la scommessa è l’innovazione

Con il via dell'anno scolastico - domani, giovedì 12 settembre - Brescia avrà un'altra scuola. Si tratta di Area12, nuova e innovativa sede del Cfp Ok School Academy

0

Con il via dell’anno scolastico – domani, giovedì 12 settembre – Brescia avrà un’altra . Si tratta di Area12, nuova e innovativa sede del Cfp Academy, l’istituto professionale per parrucchieri ed estetisti che opera in diverse città italiane e nella leonessa conta circa 500 studenti.

A presentare la novità sono stati stamane, in Broletto, l’imprenditore ed ex assessore comunale (fondatore di Ok School, nel 1999) e il coordinatore didattico di Ok School Fernando Scarlata. Mentre il presidente della Provincia Samuele Alghisi ha dato forfait per importanti impegni sopraggiunti.

Il nuovo istituto si sviluppa su circa 4mila metri quadrati nell’area di via Arturo Reggio 12, a Casazza, dove fino a un anno fa era collocato il Fortuny. Grazie a un investimento di oltre 600mila euro, all’interno trovano posto 25 aule high-tech per gli studenti e sette laboratori tematici ad alta tecnologia. Con l’innovativa decisione – importata dagli Stati Uniti – di non avere aule fisse per le classi (cinque le prime in partenza, di cui una autofinanziata), ma far spostare gli studenti nelle stanze attrezzate ad hoc per le materie di insegnamento. La scuola, inoltre, ospita uno spazio dedicato agli eventi, due gallerie d’arte e una piazza creativa. Tutto all’insegna del motto “Innovazione è integrazione”.

“Per noi quello di domani è un appuntamento importante”, ha spiegato Nicola Orto, “da oltre dieci anni eravamo in via Tirandi: quando la scuola vicina a noi ha manifestato l’esigenza di allargarsi abbiamo colto l’occasione per avviare un nuovo progetto in collaborazione con Comune e Provincia. Una sfida importante, 4.0, perché Area 12 vuole andare oltre la scuola tradizionalmente intesa: ogni tre mesi faremo una mostra e organizzeremo eventi su temi di rilevanza sociale, come l’ecologia”.

“Si tratta di un’impresa nuova anche per me”, ha aggiunto il neocoordinatore Scarlata (noto nel Bresciano soprattutto per le sue battaglie contro le mafie), che ha sottolineato come la preparazione degli studenti sia improntata su “professionalità dei docenti, etica e particolare attenzione agli studenti in difficoltà”.

Il taglio del nastro ufficiale con le autorità e i partner cinesi, dopo il debutto operativo, si terrà il 28 settembre alle 10, ma le celebrazioni proseguiranno anche la mattinata successiva.

Il 92% per cento degli studenti di Ok School – lo ricordiamo – trova lavoro subito dopo la fine dell’anno scolastico e sono diversi i casi di imprenditorialità. Tra le novità del prossimo anno è da segnalare l’avvio di un nuovo corso, dedicato agli Operatori grafici.

OkSchoo, da sinistra: Nicola Orto, Lucia Orto e Fernando Scarlata (foto BsNews.it – Andrea Tortelli)

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome