Salò, Cedral Tassoni investe 2 milioni per produrre di più e restare italiana

Nei prossimi 3 mesi la linea di produzione della mitic Cedrata e delle altre bevande verrà ampliata: le linee diventeranno due e gli impianti produttivi

0
Cedrata Tassoni, foto da ufficio stampa

La di salò annuncia un investimento di oltre 2 milioni di euro per completare i lavori di ampliamento e rinnovamento dello stabilimento di Salò, dove vengono prodotti i soft drinks, tra cui l’iconica cedrata, i liquori e gli sciroppi ancora oggi con formule segrete e tradizioni che affondano le radici nel suo passato.

Dalla metà di ottobre Tassoni darà il via a lavori di ristrutturazione, intrapresi in parte nel 2017/2018, che prevedono interventi di ammodernamento ed efficientamento produttivo e che si concluderanno all’inizio del 2020. Un progetto fortemente voluto dalla Presidente di Cedral Tassoni e frutto di scelte strategiche che ha come primo obiettivo rimanere un’azienda totalmente italiana, guidata oggi dalla stessa famiglia da ben quattro generazioni, che negli anni è diventata un marchio iconico entrato a far parte dell’immaginario collettivo e del patrimonio culturale italiano.

L’incremento dell’efficienza operativa si è reso necessario per poter far fronte alla crescente richiesta del mercato. Tra fine 2017 e inizio 2018 l’azienda ha investito circa un milione di euro per iniziare a rinnovare l’intera filiera produttiva, che non consentiva più di soddisfare gli ordini specialmente per il mercato estero, installando linee ad altissima automazione che gestiscono oggi tutta la fase di controllo qualità e di packaging in maniera completamente interconnessa.

Nei prossimi 3 mesi la linea di produzione verrà ulteriormente ampliata: le linee diventeranno due e gli impianti produttivi, sia della linea soft drinks sia degli altri prodotti (liquori e sciroppi), verranno modernizzati.

L’efficientamento dei processi produttivi porterà a un incremento del 20% della produzione giornaliera dei soft drinks.

“Dal 2015 Tassoni ha decisamente invertito l’approccio al mercato. Il lancio di nuovi prodotti ha contribuito in maniera importante a rinnovare l’immagine dell’azienda che è orgogliosa di essere italiana e di continuare a portare avanti le tradizioni che hanno fatto la storia del nostro Paese” afferma Elio Accardo, AD di Cedral Tassoni. “Il riconoscimento da parte dei consumatori della nostra attenta analisi sulla ricerca di materie prime e lavorazione delle stesse, ci ha permesso di incrementare la nostra identità e immagine in maniera esponenziale sulla quale continuiamo a credere e a investire. Un nuovo cammino ci attende dal 2020, proprio perché il rifacimento totale delle linee produttive ci darà il giusto supporto per completare i nostri progetti che sono tanti e sempre innovativi”.

La lungimiranza e l’attenzione nella gestione aziendale, permetteranno a Cedral Tassoni di sostenere gli investimenti previsti autofinanziandosi e godendo solo dei benefici fiscali di Industria 4.0. 

Cedral Tassoni, foto storica della sede di Salò da ufficio stampa

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome