La realtà e il mito, le litografie di Siqueiros della collezione De Micheli | MOSTRAMI UNA MOSTRA/79

0
La realtà e il mito. Le litografie di David Alfaro Siqueiros della collezione De Micheli (foto: BsNews.it / Enrica Recalcati)

Come la coppa d’argilla era
la razza minerale, l’uomo
fatto di pietre e d’atmosfera,
lindo come le brocche, sonoro.

Enrica Recalcati, opinionista di BsNews.it
La scrittrice , opinionista di BsNews.it

di Enrica Recalcati – Dal Canto General, un omaggio all’uomo, nella decima raccolta poetica di Pablo Neruda, amico e fonte infinita d’ispirazione per David Alfaro Siqueiros, artista muralista della rivoluzione nazional popolare messicana. Un uomo, Siqueiros, capace di coniugare il talento artistico con l’attività politica, forte nell’intento di difendere il proletariato e di contribuire a creare all’interno della sua nazione, il Messico, una società socialista. David Alfaro nasce il 29 dicembre 1896 a Santa Rosalia, nello stato messicano di Chihuahua. Studia all’Accademia di Città del Messico e, giovanissimo, influenzato dalla ideologia comunista, si arruola nell’esercito di Emiliano Zapata. Nel 1919 visita l’Europa per studiare l’arte rinascimentale. A Parigi incontra Diego Rivera, stringendo un’amicizia che durerà per sempre. Tornato in Messico frequenta la Scuola dei Muralisti, da dove verrà presto espulso perché si rifiuta di allontanarsi dalla militanza comunista. Nel 1936 partecipa alla guerra civile spagnola e, dopo questa esperienza, le sue opere assumono sempre più un aspetto dinamico, ma anche drammatico.

Successivamente realizza i murales del Politecnico di Città del Messico e lavora a Los Angeles, in California. Nel 1960 si occupa del sindacato degli artisti muralisti, incarico che gli costerà il carcere per i successivi quattro anni di vita. Carcerato, non smette di produrre arte e realizzerà 300 piccole opere. Nel 1966 viene in Italia accompagnato dal critico d’arte Mario De Micheli, amico fraterno, e unico depositario delle serigrafie in mostra. Vede Firenze alluvionata, rimanendo colpito da questa catastrofe. Riceve numerosi premi e riconoscimenti, fra i quali il Premio Nazionale d’Arte messicano, già conferito ad artisti come Orozco e Rivera. Nel 1968 viene nominato primo presidente della nuova Accademia delle Arti del Messico. Muore il 6 gennaio del 1974 a Cuernavaca, nella sua casa, assistito da Angelica, fedele compagna della sua vita. In mostra più di venti quadri che costituiscono la maggior parte della sua opera litografica, donata nel 1967 dall’artista al critico d’arte Mario De Micheli (1914-2004) come riconoscimento della stima che il pittore aveva per l’hermano italiano. La maggior parte di queste opere sono studi per i murales realizzati da David Alfaro in America Latina e sono lo specchio della sua poetica costantemente rivolta alla rappresentazione del popolo in rivolta per la salvaguardia della democrazia. I nuovi miti creati esaltano l’ideologia rivoluzionaria, mentre i paesaggi sono trasfigurazione artistico-letteraria di quella terra tanta amata.

David Alfaro Siqueiros è stato uno dei massimi protagonisti dell’arte americana del ventesimo secolo. Nel catalogo della linea editoriale Segmenti dell’Aref troviamo una dedica di Gioxe De Micheli, artista e figlio Di Mario e recensioni di Roberto Ferrari e Francesca Pensa, curatori della mostra. Mi colpiscono l’Albero dell’Eden con Adamo ed Eva che abbracciandosi si fondono in un albero, intriso di radici e rami, al centro una mela rossa simbolo di libertà e conoscenza; le alture del Macchu Picchu raffigurato in molteplici aspetti e interpretazioni, cantato anche nei versi di Pablo Neruda; la fantasia dalla prigione, opera estremamente dinamica, una delle ultime dell’artista, che raffigura una donna avvolta in drappi rosso fuoco, capaci di emozionare per l’intenso cromatismo.

LA SCHEDA

La realtà e il mito. Le litografie di David Alfaro Siqueiros della collezione De Micheli

presso Galleria di spazio Aref

Piazza Loggia 11/f Brescia

aperto dalle 16 alle 19,30 dal giovedì alla domenica

ingresso libero

info e prenotazioni visite guidate

0303752369 – 333.3499545

LEGGI LE PUNTATE PRECEDENTI

Tutte le puntate della rubrica MOSTRAMI UNA MOSTRA di Enrica Recalcati

GUARDA LA FOTOGALLERY

Questo slideshow richiede JavaScript.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome