Lancini (Lega): con intervento turco in Siria foreign fighters rischiano di tornare in Italia

0
POLITICA A BRESCIA - Danilo Oscar Lancini (ex sindaco Adro) - diritti Andrea Tortelli
POLITICA A BRESCIA - Danilo Oscar Lancini (ex sindaco Adro) - diritti Andrea Tortelli

In seguito all’escalation militare della Turchia nel nord-est siriano controllato dalle forze curde, l’europarlamentare della Lega ha presentato in merito un’interrogazione alla Commissione Europea.

“L’ingresso nel nordest della Siria da parte di truppe turche annunciato da Erdogan per stabilire una “zona di sicurezza” potrebbe rivelarsi foriero di pericolosissime conseguenze, oltre a costituire una pugnalata nella schiena dei coraggiosi combattenti curdi anti-ISIS” spiega l’eurodeputato della Lega.

“Infatti – prosegue l’On. Lancini – nel momento in cui la Turchia dovesse prendere il controllo di questa ampia regione della Siria, essa attuerebbe, come già preannunciato, l’estradizione nei paesi di origine dei miliziani jihadisti attualmente ivi prigionieri, in molti casi con cittadinanza di Paesi Membri dell’UE”.

A fronte di tale situazione, Lancini chiede alla Commissione quali urgenti iniziative la Commissione Europea intenda porre in essere nelle sedi opportune “per evitare che il controllo militare del nordest siriano da parte della Turchia conduca al risultato di un probabile rientro nei paesi europei di molti pericolosi foreign fighters e l’instaurazione in di nuove cellule terroristiche o di destabilizzazione”.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome