Venerdì 27 Marzo 2015 - Ore 18:15


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal Camonica
TRAGEDIA
Terribile incidente in Tangenziale Est a Milano, muore studentessa bresciana
Si chiamava Maria Gaburri, aveva 23 anni, era di Gussago e frequentava l'università a Milano: è lei la giovane vittima dell'incidente che ieri è avvenuto in Tangenziale Est, a Milano. La giovane era a bordo della sua Citroen C1, quando, scrive il Giornale di Brescia, pare abbia perso il controllo. Erano circa le 21.40 quando si è scontrata contro il guard rail: un violento colpo che l'avrebbe sbalzata fuori dal veicolo e fatta finire in strada, dove è stata travolta da un'altra vettura. La ragazza è morta sul colpo. 

Commenti 1
ven 27 mar 2015, ore 16.06
IL CASO
Lite tra immigrati a Iseo: prima le parole, poi i calci e infine le bastonate
Cosa abbia scatenato la rissa tra tre cittadini marocchini e due albanesi non si sa ma di certo i cinque se le sono date di santa ragione,. E' successo in viale Europa ad Iseo dove i cinque si sono incontrati e hanno inziato a discuttere alzando il tono di voce, da lì alle mani è stato un secondo. Sono spuntati anche un crick, un manganello di legno e due chiavi inglesi. Uno dei tre fratelli marocchini è stato trasportato al pronto soccorso di Iseo dove è stato medicato e se la caverà con 10 giorni di prognosi per ferite lacero contuse alle dita, contusione tibio carsica e cervicomialgia.

Commenti 4
ven 27 mar 2015, ore 10.57
POLIZIA LOCALE
Spacciavano hashish in corso Garibaldi: arrestati sudanese ed egiziano
Spacciavano tra via dei Mille e corso Garibaldi. Si tratta di due giovanissimi, un sudanese e un egiziano, entrambi di 19 anni e senza fissa dimora. I due sono stati fermati da alcuni agenti in borghese della Polizia Locale che avevano notato i loro movimenti sospetti. Perquisiti, gli agenti hanno trovato in tasca ai due sette stecche di hashish del peso di 25 grammi. A quel punto è scattato il sequestro della droga, dei telefoni cellulari e dei soldi – circa 200 euro – frutto dello spaccio. I due sono stati accompagnati al comando di via Donegani dove sono stati trattenuti in attesa di processo.

Commenti 3
gio 26 mar 2015, ore 11.39
IN VETRINA
L’Expo a Brescia passa da Italy Incoming Terramica
Expo Milano 2015 Dal 10 gennaio i biglietti di Expo Milano 2015 si trovano anche a Brescia, nella sede di Amerigo Viaggi, agenzia storica e partner di Italy Incoming Terramica, tour operator bresciano che - mettendo in rete competenze diverse - punta a porsi al servizio di Comuni italiani che vogliono attirare turisti dall'estero in occasione della kermesse. I biglietti emessi dal 10 gennaio al 30 aprile costeranno 32 euro per una giornata e 57 per due. I ticket saranno validi per l’accesso a Expo 2015 in qualsiasi giorno ad eccezione della giornata del Primo Maggio (inaugurazione ufficiale della manifestazione). Dopo quella data i prezzi saliranno quindi a 39 a 67 euro. Italy Incoming Terramica, guidata da Gb Merigo, su Expo 2015 ha fatto una scommessa importante, puntando a diventare il principale interlocutore di Brescia nel mondo. Un’operazione resa possibile da un investimento di circa 600mila euro nell’arco dell’ultimo quinquennio e da un know-how che poggia su una rete di 80mila contatti, tra agenzie di viaggio, fiere ed eventi in tutto il mondo (18mila solo negli Usa, 12mila in Europa, 6mila in NordAfrica, circa 6mila tra India ed Estremo Oriente). In particolar
Entra nella rubrica

Un film in programmazione al Nuovo Eden. David, giovane vedovo e padre di un bebé, è teneramente sostenuto da Claire, migliore amica della defunta moglie. Quando un giorno la donna decide una visita improvvisa a David, scopre qualcosa che avrebbe preferito non scoprire. E che dovr&agra
  23 24 25 26 27 28 29


I dati diffusi lunedì 9 febbraio dall’ISTAT hanno permesso di aggiornare al 2012 le informazioni relative alla ricchezza prodotta da ciascun territorio. Nella provincia di Brescia il valore aggiunto nel 2012 si è attestato sui 34.273 milioni di euro, in contrazione dello 0,8% rispetto all’anno precedente. Alcuni settori trainano e in particolare è aumentato il valore aggiunto dell'agricoltura (2,5%), mentre si è ridotto del 4,2% nell’industria, a seg
Opinioni Link suggerito

















OVEST BRESCIANO
Furto in azienda a Palazzolo: demolita cassaforte da una tonnellata
Hanno agito indisturbati nel pieno della notte, facendo tutto il rumore possibile senza pericolo di essere sentiti. E' di oltre 30mila euro tra contanti e gioielli, oltre che computer, strumentazioni informatiche e materiale elettrico, il bottino di una banda di ladri che nella notte tra martedì e mercoledì è entrata in azione nella Saip di Palazzolo sull'Oglio, azienda specializzata nella produzione di macchine utensili per termosifoni in alluminio. Entrati nell'azienda demolendo - letteralmente - il muro esterno che dà sui campi, i ladri hanno presto individuato la grande cassaforte negli uffici. Dopo averla scaraventata a terra, nonostante il peso di una tonnellata, i malviventi hanno tagliato l'acciacio con un flessibile e poi sfondato lo strato di cemento armato tra le intercapedini con una grossa mazza. U

Commenti
gio 26 mar 2015, ore 07.38
LAGO di GARDA
Carabiniere in serata libera sventa un furto: bloccato albanese 23enne
Era pronto per una serata di svago con gli amici sul lago, un aperitivo, poi la cena e un drink in un locale, ma non aveva fatto i conti con l'imprevisto: per un carabiniere di stanza a Desenzano ma residente a Montichiari è stata una serata piuttosto movimentata. Mentre era fuori con gli amici, il militare ha scorto nell'oscurità della sera la sagoma di un uomo che pareva stesse tentando di forzare una finestra di una villetta. Giusto il tempo di capire che era in corso un furto e il carabiniere ha deciso senza indugio di intervenire, intimando l'alt al ladro. Per tutta risposta il malvivente se l'è data a gambe levate, iniziando a correre per sfuggire all'arresto. Dopo essere entrato in un campo ed avere corso nel terreno bagnato per due chilometri, il ladro, un albanese 23enne senza fissa dimora, con alle spalle

Commenti 2
gio 26 mar 2015, ore 07.23
TRIBUNALE DI BERGAMO
Omicidio Cantamessa, Vichy Vichy condannato a 23 anni di carcere
Il pm di Bergamo Fabio Pelosi aveva chiesto 30 anni per Vichy Vichy, l'indiano che nel settembre 2013 ha ucciso il fratello Baldev Kumar e la ginecologa Eleonora cantamessa che si era fermata a soccorrerlo dopo averlo visto a terra sulla carreggiata mentre rientrava dal lavoro, ma la sentenza pronunciata questa mattina dal Tribunale di Bergamo ha ridotto la pena a 23 anni e due mesi. Il duplice omicidio di cui si è macchiano il cittadino indiano ha interrotto la giovane vita della ginecologa dell'ospedale Sant'Anna che, in seguito alla tragica scomparsa, le ha intitolato un reparto dell'ospedale.

Commenti
mer 25 mar 2015, ore 15.52
L'OPERAZIONE
Reclutavano giovani aspiranti terroristi per l'Isis: tre arresti della Digos di Brescia
La Digos di Brescia ha concluso all'alba un'operazione antiterrorismo internazionale, la Balkan Connection, che ha portato a cinque perquisizione e all'emissione di tre misure cautelari a carico di soggetti presenti in Italia e uno in Albania. Tre le regioni italiane coinvolte: Piemonte, Toscana e Lombardia. Personale del servizio centrale antiterrorismo, della questura di Brescia e del servizio di cooperazione internazionale di polizia sta operando in Albania, nella regione di Tirana.

Commenti 2
mer 25 mar 2015, ore 09.56
INCIDENTE
Manerbio, auto si ribalta e finisce nel fosso: feriti due anziani
Erano passate da poco le 9 di questa mattina quando un'auto si è ribaltata ed è finita in un fosso vicino alla rampa del casello autostradale di Manerbio. Dalle prime informazioni sull'incidente sembra che ci fossero due persone in auto, un uomo di 76 anni e una donna di 83. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, i vigili del fuoco che hanno dovuto estrarre i due dall'abitacolo e i carabinieri per i rilevi del caso.

Commenti
lun 23 mar 2015, ore 11.40
I CONTROLLI
Cani antidroga in classe a Palazzolo: scovate alcune dosi di hashish
Controlli antidroga a scuola per prevenire e reprimere il fenomeno dello spaccio e dell’utilizzo di sostanze stupefacenti tra i giovanissimi. Un’attività che ha impegnato venerdì mattina anche le Forze dell’Ordine di Palazzolo sull’Oglio, che hanno svolto alcune ispezioni all’interno e all’esterno dell’Istituto Professionale di Stato “Giovanni Falcone” di via Levadello. Organizzati dai Carabinieri di Palazzolo sull’Oglio, guidati dal maresciallo Francesco Cerasola, con il supporto dell’Unità Cinofila di Orio al Serio e di una pattuglia della Polizia Locale di Palazzolo, i controlli hanno interessato tra le 9 e le 10.30 di venerdì tre classi dell’istituto, dove i cani hanno fiutato e permesso di scovare, nascoste negli zainetti e in una fi

Commenti
dom 22 mar 2015, ore 12.17
COCCAGLIO
Ubriaco tenta di uscire dalla finestra: muore 38enne albanese
E' rientrato in casa per avvertire la moglie che sarebbe rimasto ancora per qualche ora fuori con gli amici a bere, ma era già talmente ubriaco che la moglie glielo ha impedito chiudendolo in casa. Lui però, un 38enne albanese residente a Coccaglio non si è dato per vinta e, aperta la finestra, ha fatto un salto nel vuoto di dieci metri che gli è costato la vita. E' morto così, cadendo ubriaco dalla finestra sotto gli occhi della moglie che aveva tentato di impedirgli di uscire di nuovo a bere con gli amici. E' stata lei a lanciare l'allarme ma all'arrivo dei sanitari l'uomo era già morto.

Commenti 10
dom 22 mar 2015, ore 10.38
LA CRONACA
Manifestazione migranti in centro: scontri e tensioni con assessore e Polizia
La partenza ufficiale del corteo organizzato da Diritti per Tutti in unione con il Coordinamento immigrati Cgil, Associazione dei senegalesi di Brescia e provincia e Associazione culturale islamica Muhammadiah per protestare contro “l'anomalia tutta bresciana rispetto alla gestione della sanatoria 2012, e un trattamento discriminatorio verso gli immigrati sul rinnovo del permesso di soggiorno”.era stata fissata per le 16 ma già mezz'ora prima una Volante ha fermato una camionetta in via Milano che trasportava amplificatori per diffondere i messaggi dei manifestanti e i tre attivisti a bordo sono stati portati via dalla Polizia. La notizia del sequestro non ha fatto che surriscaldare gli animi, tanto che un quarto d'ora più tardi si sono verificati alcuni momenti di tensione tra i manifestanti e l'assessore M

Commenti 30
dom 22 mar 2015, ore 10.09
IL CASO
Torna la banda del botto: fanno esplodere bancomat e scappano con la cassa
Il botto è stato talmente forte che pezzi del bancomat fatto saltare in aria dai ladri sono finiti nel cortile dall'altra parte della strada. E' successo questa notte intorno alle 3 nella filiale del Credito Bergamasco in via IV Novembre a Borgosatollo. La banda del botto è tornata a colpire e ha messo a segno un colpo da migliaia di euro riuscendo a scappare con la cassa. Ancora da quantificare la somma contenuta in cassa al momento del furto. Sulla vicenda indagano i Carabinieri. Importanti i danni all’interno della filiale. 

Commenti
sab 21 mar 2015, ore 11.56
POLIZIA LOCALE
Documenti falsi e finta nazionalità bulgara: nei guai pregiudicato albanese
Documenti falsi dell'auto, assicurazione, bollo e persino la patente di guida. Di vero c'era solo che era alla guida di una Volkswagen Golf. Mercoledì pomeriggio un albanese, che però si spacciava per bulgaro, è stato fermato per un controllo di routine dalla Polizia Locale a Vighizzolo di Montichiari. Grazie al collegamento in tempo reale con i database del Viminale, gli agenti hanno scoperto che l'auto sulla quale viaggiava lo straniero non aveva l'assicurazione e che i documenti d'identità forniti dall'uomo erano falsi, come la sua nazionalità. In realtà il cittadino albanese era già stato espulso dall'Italia in seguito ad una condanna di quattro anni per droga ma è riuscito a tornare in Italia clandestinamente. Ora è stato denunciato per guida senza patente ed esibiz

Commenti 5
sab 21 mar 2015, ore 10.57
I CONTROLLI
L'Asl di Brescia sequestra 5 tonnellate di prodotti agroalimentari irregolari
L'Asl di Brescia, insieme alla al corpo forestale, all'istituto Zooprofilattico e alla capitaneria di porto hanno sequestrato una tonnellata di carne, 900 quintali di latte, 3500 di formaggi e yogurt e 200 kg di miele per un totale di 52 controlli effettuati negli ultimi sei mesi. La maggior parte delle irregolarità sono state trovate sul Garda. A Moniga un'azienda vinicola è stata multata per aver scaricato acque reflue industriali nella fognatura, mentre a Polpenazze un'azienda produttrice di olio è stata sanzionata per le scarse condizioni igieniche.

Commenti 7
sab 21 mar 2015, ore 10.04
IL CASO
Tampona, scende dall'auto e prende a mazzate il parabrezza: arrestato 35enne
Un normale tamponamento è diventato una sceneggiata con tanto di arresto finale. E' successo ieri a Lograto e il protagonista è un 35enne imprenditore edile di Rovato che, dopo aver tamponato l'auto che lo precedeva è sceso e ha scaraventato per strada il martello e l'accetta che teneva in macchina per poi iniziare a prendere a picconate il suo stesso parabrezza. In evidente stato confusionale a causa di un'alterazione psicofisica dovuta all'abuso di alcool e stupefacenti, l'uomo ha rifiutato anche i soccorsi del 118 intervenuti sul luogo dell'incidente e si è, invece, scagliato contro i carabinieri di Trenzano per i quali è servito un viaggio all'ospedale di Chiari per traumi alle braccia e alle gambe. Il 35 enne è stato arrestato e si trova ora agli arresti domiciliari, ma arriverà il

Commenti 4
ven 20 mar 2015, ore 16.31
LOGGIA
Accordi con la cooperativa della moglie: Fi, Lega e grillini chiedono la testa di Scalvini
"Scalvini deve spiegare con quale criterio alcuni progetti della Loggia sono stati assegnati alla cooperativa gestita dalla moglie". E' pesante l'accusa lanciata oggi pomeriggio dal centrodestra bresciano (primo firmatario l'avvocato Giorgio Maione) e dal Movimento 5 stelle all'assessore ai Servizi sociali nominato da Emilio Del Bono. Un affondo che - anche nell'interrogazione depositata in Loggia - si conclude esplicitamente con una richiesta di dimissioni per l'esponente della giunta. L'accusa a Scalvini è di quelle che non lasciano indifferenti. Il Comune di Brescia, tramite il suo assessorato, ha avuto forme di collaborazione con la cooperativa Koinon (di cui la mogli di Scalvini è consigliere delegato) per alcuni progetti, tra cui il “Progetto Brescia Città del Noi”, “Cento Leve&

Commenti 4
ven 20 mar 2015, ore 16.03
IL CASO
Il jihadista espulso e già tornato in Europa: presto a Cremona per sposarsi
E' stato espulso dall'Italia il 19 gennaio scorso ma presto potrebbe far ritorno a Cremona, la città dove viveva prima del rimpatrio in Kosovo, per sposare la sua fidanzata, italiana. Si tratta del 22 enne kosovaro Rasim Kastrati, che è stato indicato tra i personaggi con il quale Ahmed Riaz, il pakistano fermato a Brescia dai Ros e ritenuto vicino agli ambienti dell'estremismo jihadista e imbarcato ieri con tanto di scorta su un volo per il Pakistan, ha scambiato materiale video e audio che inneggiava alla jihad. Ora il timore è che anche l'allontanamento del pakistano dal territorio italiano, e bresciano in particolare, sia solo questione di tempo. Dopo essere stato condotto in kosovo, Resim ha infatti ritentato di entrare come clandestino passando per il confine tra Serbia e Ungheria e ci è riuscito.

Commenti 12
ven 20 mar 2015, ore 15.55
DAL CARCERE
Omicidio Castenedolo, Musini si avvale della facoltà di non rispondere
Nessuna parola di fronte al magistrato che questa mattina nel carcere di Canton Mombello lo ha interrogato per convalidare o meno il fermo. Alessandro Musini, 50enne operaio unico indiziato per la morte della moglie, Angela Mura, trovata in una pozza di sangue con il cranio sfondato da un colpo di martello, si è avvalso della facoltà di non rispondere e davanti al gip Luca Tringali ha scelto di restare in silenzio. Il confronto è durato circa 50 minuti nei quali Musini non ha risposto ad una sola domanda posta dal gip. Fino ad oggi l'operaio si era sempre dichiarato innocente, fornendo una versione dei fatti che però non ha convinto gli inquirenti. Il gip si è riservato la decisione sulla convalida o meno del fermo, che si conoscerà solo nelle prossime ore.

Commenti 2
ven 20 mar 2015, ore 14.33
LE INDAGINI
Omicidio Castenedolo, l'autopsia conferma i sospetti: bastone compatibile
L'autopsia sul corpo di Angela Mura, la 54enne trovata morta dal figlio 15enne nella sua camera da letto, ha confermato che ad ucciderla sono stati i colpi inferti da un oggetto che è compatibile con il bastone sporco di sangue trovato poco distante dall'abitazione dove si è consumato l'omicidio. Unico indiziato della sua morte per ora è il marito, Alessandro Musini, operaio di 50 anni, oggi in carcere con l'accusa di omicidio. Lui però continua a proclamarsi innocente raccontando che dopo essere tornato a casa intorno alle 11,30 di lunedì mattina e aver trovato il corpo morto della moglie, l'avrebbe preso il panico al punto da decidere di scappare, spegnere il telefono cellulare, e lasciarsi trovare solo 30 ore dopo. Gli inquirenti non sono convinti della sua versione: perchè non svegliare il

Commenti 2
ven 20 mar 2015, ore 10.06
TRENTINO
Alpinista di Nave travolto dal ghiaccio durante una scalata in Val Daone: è gravissimo
E' un alpinista espertissimo, con alle spalle anni di arrampicate, ma ieri Giorgio Tameni non ha potuto fare nulla per evitare di essere investito da una massa di ghiaccio che l'ha trascinato per oltre 50 metri. Residente a Nave, Tameni si trovava in Val Daone in compagnia di Massimo Fogazzi, 40enne di Manerbio, ed Eleonora Delnevo, 34enne bergamasca. Dopo essersi adeguatamente imbragati i tre hanno intrapreso la difficile arrampicata sul ghiaccio della cascata "Aspettando la sera", a 1.600 metri d'altezza, ma durante il percorso, forse a causa degli sbalzi termici degli ultimi giorni, forse per altri motivi, un grosso lastrone di ghiaccio si è staccato dalla parete investendo i tre scalatori. I tre sono stati trascinati a valle per oltre 50 metri, e ad avere la peggio è stato Giorgio Tameni. A causa del

Commenti 2
ven 20 mar 2015, ore 07.43
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo
27

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Chi è il miglior artista musicale bresciano?
Omar Pedrini
Francesco Renga
Fausto Leali
Luisa Corna
Charlie Cinelli
Irene Fargo
L'Aura
Ettore Giuradei
Plan de fuga
Don Turbolento
Altri (suggerite i nomi a info@bsnews.it)

Chi è il miglior calciatore passato da Brescia?
George Hagi
Roberto Baggio
Joseph Guardiola
Andrea Pirlo
Luca Toni

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
18:05 Jerry65
27 mar - Vai alla news »
Che schifo, chiedono anche soldi per fare danni e bloccare la città, se ne tornino ai loro paesi portandosi dietro i loro amici antag
17:50 nonna
27 mar - Vai alla news »
Bene:diritti per tutti!
17:16 Nello Manga
27 mar - Vai alla news »
Avranno visto qualche scenetta nel capoluogo di provincia e pensato che in Italia i problemi si risolvono a legnate... Si saranno detti che
17:10 Boh...
27 mar - Vai alla news »
Manca qualche spiegazione: 1) Perché non possono partire da Piazza della Loggia, spazio che tradizionalmente ha ospitato manifestazio
16:17 perché
27 mar - Vai alla news »
son fascisti
16:09 saretta
27 mar - Vai alla news »
che tragedia
16:03 max
27 mar - Vai alla news »
Perché Forza Nuova non ha diritto di manifestare democraticamente?
15:50 anta
27 mar - Vai alla news »
forza ragazzi, non mollate
Commenti in evidenza
16:54 Aldo Rebecchi
18 lug - Vai alla news »
Rispetto ai commenti letti, circa l’ipotesi che abbia a coordinare lo staff in via di formazione del Sindaco, non per replicare a chi legitt
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
A Brescia arriva la rivoluzione della ceretta con Go Wax
A Milano e in altre capitali mondiali è ormai una “moda” inarrestabile. E da inizio giugno fa tendenza anche a Brescia. Si tratta della ceretta brasiliana, pratica che ha già conquistato dive e donne “normali” in tutto il mondo perché basata su una tecnica che ha quasi del "rivoluzionario" rispetto a quella tradizionale. La "new ceretta" wax è una applicazione a caldo di cera d'api e miele che ha la caratteristica di
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook


       
EDIZIONI 12 | PUBBLICITA' | PI/CF 03327790980 | REA (4) 524873 | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008