Mercoledì 22 Ottobre 2014 - Ore 23:37


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal Camonica
IL CASO
Zanola, chiesto il rinvio a giudizio. Il Pm: “Voleva distruggere economicamente Gedit”
Violenza privata e abuso d'ufficio. Sono questi i due capi d'imputazione per cui il pubblico ministero ha chiesto il rinvio a giudizio dell'ex sindaco di Montichiari Elena Zanola - oggi insegnante alle elementari di Lonato - nell'ambito del caso Gedit. L'udienza preliminare è stata fissata per il 30 gennaio 2015. Secondo il pm Michele Stagno, l'ex primo cittadino leghista avrebbe compiuto atti diretti “in modo non equivoco” a sottoscrivere una convenzione onerosa con il Comune (con un esborso “sproporzionato” rispetto ai contributi richiesti alle altre discariche presenti in zona), ma anche a “distruggere economicamente la Gedit costringendola alla chiusura o alla vendita a soggetti graditi al Comune”. In particolare la Zanola avrebbe fatto un'attività di “condizionamento&rdquo

Commenti 8
mer 22 ott 2014, ore 15.38
DAL TRIBUNALE
Caduta pensilina Pam: quattro gli indagati
Quattro le persone iscritte nel registro degli indagati per il crollo della pensilina del Pam dello scorso martedì. Come riporta il Giornale di Brescia i primi due proprietari dello stabile di via Porcellaga, G.R, E.Q, ma anche l’amministratore del condominio,J.C e l'avvocato che rappresenta il supermercato Pam. Il sostituto procuratore Isabella Samek Lodovici, titolare del fascicolo, ha convocato i quattro per la mattinata di domani, oltre ad un esperto di statica cui affiderà la soluzione tecnica del caso. Intanto in in via Porcellaga il supermercato ha riaperto dopo due giorni, anche se con ingressi ridotti. Della tragedia sfiorata non resta altro che i sigilli apposti dall'autorità giudiziaria e quel che rimane della pensilina andata in pezzi.

Commenti
mer 22 ott 2014, ore 15.12
POLIZIA
Nuovo scippo con strappo in città: nordafricano via con la borsa di una 75enne
Nuovo scippo questa mattina in città. Erano le 10.40 quando personale della Volante è stato chiamato in via Forcello, in seguito ad un furto con strappo avvenuto ai danni di una signora di circa 75 anni. E' stata la stessa donna a segnalarlo e sempre lei ha raccontato che si trattava di un cittadino nordafricano, alto, magro e che indossava un paio di jeans ed un giubbino marrone. L’uomo ha strappato la borsa  dalle mani della signora per poi allontanarsi con una bici e far perdere le proprie tracce.

Commenti 2
mer 22 ott 2014, ore 14.55
IN VETRINA
A Brescia arriva la rivoluzione della ceretta con Go Wax
Brasilian Wax A Milano e in altre capitali mondiali è ormai una “moda” inarrestabile. E da inizio giugno fa tendenza anche a Brescia. Si tratta della ceretta brasiliana, pratica che ha già conquistato dive e donne “normali” in tutto il mondo perché basata su una tecnica che ha quasi del "rivoluzionario" rispetto a quella tradizionale. La "new ceretta" wax è una applicazione a caldo di cera d'api e miele che ha la caratteristica di non attaccarsi alla pelle ma – anche grazie alla tecnica di applicazione con strato spesso - di inglobare esclusivamente il pelo (qui il video esplicativo: https://www.youtube.com/watch?v=HnHmQRNTFvA). Risultato: la ceretta è meno irritante, lo strappo è più efficace (la ricrescita più lenta) e i tempi della “cura” decisamente più veloci. E per le più vezzose esiste anche la possibilità di fare cerette artistiche, modellate e decorate con strass. A Brescia la "new ceretta" - per donna e per uomo, anche senza appuntamento - è quella di “Go Wax – The new ceretta”, che ha aperto i battenti a giu
Entra nella rubrica


Approfondimenti su Brescia e Provincia nel caffè letterario di Buonissimo Store. Il programma completo del ciclo di incontri in allegato.
  20 21 22 23 24 25 26


“Aperitivo” frizzante, ieri, alla fondazione Micheletti di via Cairoli, in città. A tenere banco la presentazione – promossa da Bsnews.it in collaborazione con la fondazione - del libro Imperi senza dinastie, scritto da Ugo Calzoni. Nel volume pubblicato da Compagnia della stampa Calzoni parte dall'avventura imprenditoriale dell'acciaiere Luigi Lucchini - vissuta da testimone diretto - per aprire una provocatoria riflessione sul mondo industriale della Leonessa: div
Opinioni Link suggerito









DA BRESCIA MOBILITA' E PREFETTURA
Aggressioni sui bus: scatta l'ipotesi delle guardie giurate a bordo
I vertici di Brescia Mobilità e della Prefettura si sono incontrati questa mattina per definire una strategia per fermare le continue aggressioni subite nelle ultime settimane dai controllori sugli autobus cittadini, ultimo quello di ieri. L'idea sarebbe quella di mettere delle guardie giurate a bordo dei bus. Non si sa ancora con quali modalità potrebbero entrare in servizio , ma il tutto verrebbe finanziato da Brescia Mobilità. Il presidente della società, Valerio Prignachi, ha specificato però che le guardie giurate non affiancheranno i controllori.

Commenti 9
mer 22 ott 2014, ore 14.27
LA TRISTE STORIA
Muore anziana in casa di riposo: denunciati 4 medici per omicidio colposo
Quattro medici di una nota casa di riposo di Rezzato sono stati denunciati per omicidio colposo, lesioni personali colpose e per falso. IA sporgere denuncia, come racconta il Corsera di Brescia, sono stati i famigliari di Maria Filippini, entrata nella clinica il 4 gennaio del 2013 in seguito ad un malore e morta il 27 aprile dello stesso anno in ospedale, dove è arrivata in condizioni critiche. I familiari raccontano di essere riusciti a farla trasferire il giorno prima della morte alla Fondazione Pasotti Cottinelli Onlus in via Grazzine, dove era arrivata incosciente e che una dottoressa della stessa avrebbe riferito alla pronipote che “ oltre alle precarie condizioni di salute della Filippini, la stessa si trovava anche in precarie condizioni igieniche e sanitarie”. Parole che hanno fatto credere ai familiari che l

Commenti
mer 22 ott 2014, ore 12.09
L'INCIDENTE
Si ribalta il trattorino con la legna, muore il giardiniere del comune a Toscolano
Da una vita intera raccoglieva legna, la caricava sul rimorchio attaccato al trattorino e la portava a casa per accatastarla in vista del freddo. Ieri sera, nel compiere le solite operazioni, qualcosa è andato storto: il mezzo che conduceva si è ribaltato, uccidendolo. E' morto sul colpo Giovanni Cipani, 56 anni, residente al civico n. 17 di via Bezzuglio, nell'omonima frazione di Toscolano Maderno, al confine con Gardone Riviera. Era già pomeriggio inoltrato quando Giovanni, che da 20 anni è il giardiniere comunale proprio a Toscolano, è uscito a fare la legna. Poco prima delle 19, quando stava per fare ritorno a casa, il trattorino è scivolato in un fosso, ribaltandosi e intrappolando il conducente sotto il suo peso. L'incidente non ha lasciato scampo all'uomo. I Vigili del Fuoco di Sal&ogr

Commenti
mer 22 ott 2014, ore 07.13
CARABINIERI
Sniffa cocaina e distrugge casa: arrestato 30enne kosovaro
La sua compagna è stata costretta a chiamare i carabinieri dopo che il 30enne fidanzato kosovaro – che probabilmente aveva sniffato un gran quantitativo di cocaina – ha iniziato a distruggere e mettere a soqquadro la loro abitazione di Chiari: tavoli, mobili e dispensi gettati all'aria. La ragazza è stata raggiunta dai Carabinieri che hanno tentato di fermare l'uomo, ma sono stati aggrediti a loro volta. Alla fine però sono riusciti a fermare la furia cieca e a portarlo in ospedale dove gli è stato somministrato un sedativo per calmarlo. Intanto è stata perquisita l'abitazione e, nascoste in bagno i carabinieri hanno trovato 14 dosi di cocaina. La droga presente in casa ha messo nei guai anche la donna finita agli arresti domiciliari per detenzione di sostanza stupefacente. Stessa conda

Commenti 3
mar 21 ott 2014, ore 17.09
A MONIGA
Lite tra baristi a colpi di mattarello: uno in ospedale
Baristi ai ferri corti ieri in piazza San Martino a Moniga: la lite tra due gestori è degenerata e, davanti a testimoni, sono partiti spintoni, pugni. Ma uno è andato ben oltre: ha afferrato un matterello e lo ha picchiato violentemente in testa all'altro. Come riporta il Giornale di Brescia tutto è successo intorno alle 8, mentre in Piazza si stava svolgendo il mercato. Alla base del litigio ci sarebbero vecchi dissapori che sono culminati proprio ieri. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Manerba e un’ambulanza del 118, che ha portato all’ospedale di Desenzano l’uomo colpito dal mattarello.

Commenti
mar 21 ott 2014, ore 14.32
POLIZIA
Si improvvisa detective e fa arrestare coppia di scippatori
(e.b) Un cittadino si è improvvisato ispettore permettendo l'arresto di una coppia di malviventi. E' successo domenica 19 intorno alle 14,30 in città. Il testimone, un 35enne di Castenedolo, stava percorrendo in auto via XX Settembre quando, all'angolo con via Foppa, ha notato un uomo strappare la collanina dal collo di una donna e allontanarsi in tutta fretta. A quel punto la decisione di seguirlo, avvertendo nel frattempo anche il 113. Dopo aver raccontato ciò che aveva appena visto e aver fornito la descrizione fisica del malvivente, che vestiva un paio di jeans e una canottiera di colore grigio, ha continuato a pedinare l'uomo che, dopo essere entrato in un bar all'angolo tra via XX Settembre e via Saffi, in pochi secondi si è cambiato la maglia, ha indossato una felpa ed è uscito dal retro in

Commenti 8
mar 21 ott 2014, ore 13.07
NUOVO EPISODIO
Via Oberdan, aggredito altro controllore sul bus: ricercato giovane italiano
Bresciano, di età apparente intorno ai 25 anni, sfacciato e violento. Questo l'identikit (i tratti somatici sono stati trasmessi a tutti gli agenti delle forze dell'ordine) del giovane che si è reso protagonista del nuovo, ennesimo, episodio violento a bordo di un mezzo di trasporto cittadino. L'autobus sul quale viaggiava, lungo il percorso della linea 17, si è fermato in via Oberdan per far salire due controllori. Il giovane, privo di tagliando di viaggio, prima ha cercato di giustificarsi dicendo di non essere riuscito ad acquistare il biglietto online, poi, quando i controllori gli hanno chiesto di lasciare il mezzo, in preda alla rabbia ha rifilato uno schiaffo e un pugno al volto di uno dei due, un ex autista di 56 anni, prima di tirare la maniglia per fare aprire le porte e scendere dal bus. I due dipen

Commenti 9
mar 21 ott 2014, ore 07.40
VALCAMONICA
Passo della Presolana: scomparsa nel nulla una 41enne bergamasca
E' scomparsa nel nulla una 41enne bergamasca di Dorga: da sabato scorso si sono perse le sue tracce. Dopo aver raggiunto il parcheggio nei pressi del Passo della Presolana, luogo che frequentava abitualmente, nessuno l'ha più vista. La donna, di cui non è stato diffuso il nome, è alta un metro e settanta, corporatura longilinea, capelli chiari e medio lunghi. Al momento della scomparsa indossava un paio di jeans e un pile rosso. Soccorso Alpino, Protezione Civile, Carabinieri e Vigili del Fuoco stanno concentrando le ricerche nei boschi tra Castione della Presolana e Angolo Terme. I carabinieri invitano chi l'abbia vista, anche in altre zone, a contattare il 112.

Commenti
lun 20 ott 2014, ore 16.49
LA RUBRICA (43)
Il sindaco Del Bono oggi su Facebook parla di corso Mameli... e di papi
Tutti i giorni (o quasi) alle 14 Bsnews.it vi propone l'aggiornamento su cosa il sindaco di Brescia Emilio Del Bono sta postando, commentando e divulgando su Facebook... Un week end in trasferta per Emilio Del Bono che sabato e domenica è stato a Roma per assistere alla cerimonia di beatificazione di papa Paolo VI. Il sindaco ha postato diverse immagini che lo ritraggono in prima fila, con il tricolore sul petto, mentre segue papa Francesco che, dal palco allestito a San Pietro, ufficializza la beatificazione del papa bresciano di casa a Concesio. Del Bono si è espresso con parole di stima nei confronti di papa Francesco: “Un grande Papa. Coraggioso e determinato ad avvicinare la Chiesa al mondo”. Abbandonato il clima di santità, il sindaco si è lanciato su un acceso botta e risposta scatenato d

Commenti
lun 20 ott 2014, ore 14.17
LA TRAGEDIA
Si sente male e cade nel fosso: morto 67enne di Castelcovati
Tragedia questa mattina vicino alla Cascina Toà a Cizzago. Erano le 9.50 quando il corpo senza vita di Angelo Barboglio, 67enne residente a Castelcovati, è stato ritrovato in un fosso. Con ogni probabilità l'uomo ha avuto un malore che l'ha portato a scivolare nel fosso ed essere trasportanto dalla corrente per 300 metri. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, i carabinieri di Castrezzato e la Polizia Locale di Comezzano Cizzano.

Commenti
ven 17 ott 2014, ore 17.34
L'INCIDENTE
Investito studente 17enne all'uscita dall'Olivieri
Uno studente diciassettenne dell'Olivieri è uscito da scuola nel primo pomeriggio e mentre tentava di attraversare la strada è stato investito da una Smart che proveniva da nord. L'incidente è successo in via Oberdan, proprio di fronte all'ingresso dell'istituto Tartaglia. Nonostante il duro impatto, sembra che il ragazzo non abbia riportato ferite gravi. E' stato comunque necessario trasportarlo all'ospedale Civile dove i medici faranno tutti gli accertamenti del caso. Sul posto gli uomini della Polizia Locale al quale spetterà il compito di capire l'esatta dinamica dell'incidente.

Commenti
ven 17 ott 2014, ore 17.03
LE NOVITA'
Maxi incendio a Rezzato, l'Asl rassicura i residenti: diossine entro i limiti
Il maxi incendio successo ieri a Rezzato è stato domato, ma i Vigili del Fuoco hanno lavorato per tutta la notte per spegnere le fiamme. Erano le 9,30 del mattino quando, per cause ancora da accertare, ha preso fuoco il magazzino della Trailer dove erano stoccati 4mila metri cubi di rifiuti di plastica triturati e pronti per finire nell'inceneritore cittadino, è stato domato. Sopra lo stabile, vicino alla stazione ferroviaria e a ridosso di mote abitazioni, si è alzata una colonna di fumo nero e denso che ha impregnato l'aria rendendola irrespirabile. Il sindaco già in mattinata, resosi conto della pericolosità della nube tossica (quando si brucia la plastica questa produce diossine) ha raccomandato ai suoi cittadini di chiudere finestre e spegnare i condizionatori, avviso ribadito anche nel pomeri

Commenti
gio 16 ott 2014, ore 10.58
STUPEFACENTI
Desenzano, studente di agraria crea serra ultratech per la marijuana
Gli anni passati sui libri alla scuola di agraria hanno dato i loro frutti. O forse meglio: le loro foglie. La Guardia di Finanza di Desenzano ha messo fine alla carriera di produttore di stupefacenti di un 25enne ex studente di agraria. L'indagine è partita dai social network: gli agenti per mesi hanno tenuto sott'occhio le pagine di decine di ragazzi residenti sul lago, che spesso parlavano di "maria" di ottima qualità a chilometro zero. Dopo controlli incrociati e attenta indagine investigativa, la Guardia di Finanza ha effettuato un controllo a colpo sicuro nell'abitazione di I.S., trovando la coltivazione di marijuana. Parlare di "serra casalinga" è riduttivo: il giovane aveva allestito un vero e proprio laboratorio ultra tecnologico attrezzato di lampade riscaldanti, ventilatore per il

Commenti 6
gio 16 ott 2014, ore 08.05
TRAGEDIA SFIORATA
Si spara in una gamba nel capanno: paura per il sindaco di Villa Carcina
(e.b) Poteva succedere una tragedia. Il sindaco di Villa Carcina, Gianmaria Giraudini, si è sparato in una gamba mentre lunedì mattina si trovava nel suo capanno di caccia sui monti sopra il comune valtrumplino in compagnia del suo cane e di un amico cacciatore. In realtà, secondo alcune indiscrezioni, la responsabilità del colpo non sarebbe del primo cittadino bensì di una sfortunata casualità. A quanto si apprende Giraudini avrebbe appoggiato il fucile nel capanno e il cane, muovendosi all'interno dello stesso l'avrebbe fatto cadere. Caduta che avrebbe accidentalmente fatto scattare il grilletto e partire la pallottola che ha colpito il sindaco rompendogli l'osso. Giraudini, immediatamente assistito dall'amico, è stato trasportato d'urgenza all'ospedale di Gardone Val Trompia dove i me

Commenti 11
mer 15 ott 2014, ore 15.14
PAURA PER LA NUBE "TOSSICA"
Nube nera, paura a Rezzato. Sindaco e Arpa: tenete le finestre e le porte chiuse
Finestra chiuse e condizionatori spenti. E' questo quanto raccomandato dal sindaco di Rezzato, Davide Giacomini, ai suoi concittadini per proteggerli dall'odore acre che si respira a Rezzato. Odore generato dall'incendio, non ancora domato, del magazzino della Trailer dove questa mattina sono divampate le fiamme mandando in fumo (nero e “tossico” la plastica che vi era contenuta all'interno. Il fumo infatti, che si alza ancora adesso nel cielo, si trova proprio vicino ad una zona abitata vicino alla stazione ferroviaria. Fino a nuovo aggiornamento quindi il primo cittadino ha prtedisposto per la giornata di oggi che i cittadini e gli uffici mantengano le finestre ben chiuse e tengano spenti i condizionatori. Una misura precauzionale che potrebbe evitare però fastidiosi mal di gola ed emicranie. Secondo le

Commenti 9
mer 15 ott 2014, ore 14.39
I CONTROLLI DEL WWF
Denunciati 15 cacciatori bresciani per uccisione di volatili proibiti
Quindici cacciatori bresciani sono stati denunciati dalle guardie venatorie del Wwf per abbattimento di volatili protetti, vale a dire pettirossi, fringuelli, frosoni, peppole, tordi bottaccio. Oltre ad utilizzare richiami acustici, alcuni sintonizzati anche a frequenze tanto elevate da essere avvertite a mezzo chilometro di distanza, un cacciatore è stato sorpreso anche con un iPhone sul quale il proprietario aveva registrato i canti degli uccelli come richiami. Oltre alla nostra provincia, i cacciatori bresciani sono stati beccati anche fuori zona, a Landriano (Pavia). In tutto sono stati sequestrati 16 fucili da caccia e 98 volatili proibiti, tra cui anche uno scricciolo, l'uccello più piccolo d'Europa, catturato utilizzando gli archetti a terra.

Commenti 2
mer 15 ott 2014, ore 11.10
VICINO ALLA STAZIONE
Rezzato, in fiamme la plastica della Trailer. Paura per il fumo nero "tossico"
Fiamme alte nel cielo sopra Rezzato, nel capannone della Trailer dove viene stoccato materiale plastico, quindi facilmente infiammabile. Il magazzino si trova vicino alla stazione ferroviaria di Rezzato. A segnarlo un lettore di Bsnews.it che, passando dalla tangenziale Sud in automobile non ha potuto non notare una densa colonna di fumo nero alzarsi alta nel cielo. Una squadra di Vigili del Fuoco si sta già portando sul posto per provare a spegnere l'incendio. Ancora sconosciuta la causa che ha scatenato le fiamme. Trattandosi di materiale plastico sono intervenuti sul posto anche i tecnici dell'Arpa che ora accerteranno se il fumo in uscita dall'azienda possa causare danni ambientali di rilievo o essere in qualche modo tossico per la salute umana. Aggiornamenti nelle prossime ore.  

Commenti 2
mer 15 ott 2014, ore 10.26
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo
28

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Parlamentari bresciani, chi è il migliore?
Paolo Corsini (Pd)
Miriam Cominelli (Pd)
Guido Galperti (Pd)
Massimo Muchetti (Pd)
Alfredo Bazoli (Pd)
Marina Berlinghieri (Pd)
Claudio Cominardi (M5s)
Ferdinando Alberti (M5s)
Vito Crimi (M5s)
Girgis Sorial (M5s)
Tatiana Basilio (M5s)
Stefano Borghesi (Lega)
Raffaele Volpi (Lega)
Davide Caparini (Lega)
Mariastella Gelmini (Pdl)
Giuseppe Romele (Pdl)
Riccardo Conti (Pdl)
Gregorio Gitti (Monti)
Mario Sberna (Civica Monti)
Luigi Laquaniti (Sel)

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
23:30 vergogna
22 ott - Vai alla news »
Fra un po' apriremo le scuole coraniche con le tasse degli italiani.
23:27 stradivarius brixiensis
22 ott - Vai alla news »
E il 26 novembre, per concludere, una serata culturale sul tema: "Brescia: da Vicensindaco a Vicesindaco, da Ettore Fermi a Laura Caste
22:07 Palazzolo ;
22 ott - Vai alla news »
Sindaco Zanni !!!! E dire che l'ho votata!!!! E no ,e no, l'arabo ???? Ma come vi è saltato in mente ???? Forse xche spera
21:56 Ale
22 ott - Vai alla news »
Bene sempre più bene bravo il nostro sindaco e tutti gli altri bambini ucraini cinesi ecc ????
21:40 gratis
22 ott - Vai alla news »
A partire dal 1° gennaio 2013 Tallinn, in Estonia, è divenuta la prima capitale europea con trasporti pubblici gratuiti per tutti
21:34 ignoranza
22 ott - Vai alla news »
I razzisti sono per l'ignoranza. Anche gli ignoranti sono per il razzismo.
21:31 gratis
22 ott - Vai alla news »
l'idea che i trasporti pubblici siano gratuiti non é una brutta idea. Si risparmierebbe anche sui controllori.
21:28 III
22 ott - Vai alla news »
Bello schifo. ecco cosa succede ad aver il comune a guida pd....
Commenti in evidenza
16:54 Aldo Rebecchi
18 lug - Vai alla news »
Rispetto ai commenti letti, circa l’ipotesi che abbia a coordinare lo staff in via di formazione del Sindaco, non per replicare a chi legitt
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Bexb, il baratto combatte la crisi. Partendo da Brescia
Nell’Italia della crisi economica e dell'assenza di liquidità c'è chi ha risolto il problema dei conti “semplicemente” tornando indietro di qualche migliaio di anni. Cioè sostituendo la moneta e i bonifici con il baratto. A fare questa scommessa è stata un’innovativa società bresciana, BexB, che nel solo 2013 è riuscita ad alimentare un mercato di scambi del valore complessivo di ben 86 milioni di euro. Affermandosi sempre di pi&u
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook


       
EDIZIONI 12 | PUBBLICITA' | PI/CF 03327790980 | REA (4) 524873 | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008