Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Mercoledì 24 Agosto 2016 - Ore 08:40


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
DAL BROLETTO
il gestore unico approvato dal consiglio provinciale

Il consiglio provinciale approva il gestore unico. Nasce Acque Bresciane

Il Consiglio provinciale, riunitosi in data odierna, ha approvato gli atti per la costituzione del Gestore Unico: la Società "Acque Bresciane" gestirà dunque il Servizio Idrico Integrato, dopo un iter complesso, vista anche la vastità e le peculiarità del territorio, che ha visto il Consigliere Michele Gussago impegnato per mesi per portare a termine il lavoro.

"Sono stati approvati - ha dichiarato il presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli - documenti certamente migliorati, rispetto alle originarie bozze, e mi riferisco agli Schemi di Statuto, di Accordo e Regolamento, che disciplineranno la costituzione e "la vita" della nuova Società. Essi hanno tenuto conto delle osservazioni e dei suggerimenti pervenute dai Comuni dell'ambito". La società, che all'inizio sarà totalmente pubblica, successivamente sarà una società mista che vedrà l'inserimento di un socio privato che sarà sempre in minoranza.

"La proprietà delle reti sarà sempre pubblica - ha sottolineato il consigliere Gussago - le decisioni spetteranno all'Assembela dei Sindaci, che approveranno i Piani d'Ambito e il controllo sul contratto di servizio sarà esercitato dalla Provincia attraverso il suo Ufficio d'Ambito, cioè l'Ato. La Provincia di Brescia, con questo modello gestionale, consentirà la realizzazione dei tanti investimenti necessari per superare le criticità ambientali presenti sul territorio provinciale”.




Fonte: Redazione ven 12 feb 2016, ore 15.31
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Considerazione
(UTENTE NON REGISTRATO)
E intanto continueranno gli aumenti a raffica delle tariffa che negli ultimi anni viaggiano sulla media del 6,5% annui sia nella parte fissa e sia nella parte a consumo (guardate le bollette degli ultimi anni e vi si drizzano i capelli)!! Tanto il povero utente deve pagare e stare zitto, non ha alternative... Un vero e proprio monopolio a spese di tutti noi. Quanto alla qualità dell'acqua e dei servizi, meglio lasciare perdere....
sab 13 feb 2016, ore 19.59
Immagine profilo
Alla faccia!
(UTENTE NON REGISTRATO)
Evviva la democrazia eh? Il popolo italiano si è espresso chiaramente attraverso lo strumento referendario e ha detto chiaramente che i privati non devono impicciarsi della gestione dell'acqua. Ecco che, invece, con cavilli e sottigliezze che certamente daranno a tutte le decisioni una veste legale, la volontà popolare finisce per essere carta straccia. Poi eccoli tutti a riempirsi la bocca di "legalità", "democrazia" e tutta la serie di fandonie con le quali ci intortano.
sab 13 feb 2016, ore 19.51
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Quale di questi Comuni bresciani a vocazione turistica non hai mai visitato?
Sirmione
Desenzano
Salò
Limone
Tremosine
Ponte di legno
Montecampione
Darfo
Monte Isola
Iseo

Chi vorresti come nuovo rettore dell'ateneo bresciano?
Gian Paolo Beretta (Ingegneria)
Rodolfo Faglia (Ingegneria)
Riccardo Leonardi (Ingegneria)
Maurizio Memo (Medicina)
Alessandro Padovani (Medicina)
Saverio Regasto (Giurisprudenza)
Emilio Sardini (Ingegneria)
Claudio Teodori (Economia)
Maurizio Tira (Ingegneria Civile)

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
06:22 ASSURDO
24 ago - Vai alla news »
Il vicino di ombrellone di mio nipote era un italo-tedesco che si meravigliava molto di come in Italia non si parli dell'indignazione dei te
20:55 considerazione
23 ago - Vai alla news »
Questi signori che riportano dati istat non hanno ancora capito che il business e la ricchezza di oggi non e' piu' il petrolio o le risorse
20:43 Redazione BsNew
23 ago - Vai alla news »
Grazie ad alternativo90 per il paragone, ti offriremo una Ceres...
20:26 @@18.34
23 ago - Vai alla news »
Appunto quello che ho detto. E gli immigrati, disposti a tutto, non fanno altro che diminuire le tutele e le paghe, anche le nostre. Con que
20:00 @19.06
23 ago - Vai alla news »
Eccolo il vero qualunquismo. Il qualunquismo della generalizzazione: EN TANT AL SAC. Si stava parlando d'altro, non di delinquenti.
19:52 @18.34
23 ago - Vai alla news »
I dati che ho riportato sono dati ufficiali ISTAT, cioe' l'Istituto nazionale di statistica, non sono mie opinioni, a meno che tu ritenga ch
19:15 @@18.34
23 ago - Vai alla news »
E' il contrario: l'emigrazione di oggi, non quella del nostro passato, e' attratta dove pensano che ci sia ricchezza. E' molto diverso il co
19:06 a 14.58
23 ago - Vai alla news »
E i lavavetri, i vu' cumprà, i posteggiatori abusivi, gli spacciatori di droga, la prostituzione, in che categoria li mettiamo??? anche que
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...