Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Mercoledì 18 Gennaio 2017 - Ore 15:02


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
L'APPELLO DI BSNEWS.IT

Aci Brescia

Aci Brescia, il voto deve essere per tutti

Dopo anni di polemiche, ricorsi, querele e commissariamenti che hanno umiliato Brescia e i bresciani, sono finalmente state indette le nuove elezioni per il consiglio dell’Automobile Club provinciale. Purtroppo, anche in questa situazione, riscontriamo non edificanti analogie con la politica nazionale. I troppi interessi, legati principalmente alla Mille Miglia storica, hanno eccitato l’arena e allontanato i cittadini soci. Il marchio bresciano con maggior riconoscibilità a livello mondiale, che dovrebbe dare lustro e ritorno economico sul nostro territorio è ormai diventato, anche se un po’ più magro, un business a favore dei soli enti gestori.

Gli oltre 15.000 soci dell’Aci Brescia non sanno che devono votare e forse neanche che possono votare, sicuramente non sanno perché debbano votare. Non si sentono partecipi delle decisioni che la dirigenza effettua e delle positive ricadute sul territorio che sopravverrebbero , se le scelte fossero diverse. Ma la democrazia è una necessità sempre, dalla scelta del parlamentare che ci deve rappresentare, al dirigente di un’associazione di categoria, al consiglio dell’ACI Brescia.

Siamo rimasti quanto meno sconcertati, nel leggere le modalità di voto, previste dalla delibera del commissario. Condividiamo, visti gli scandali e le polemiche precedenti, che non sia più possibile il voto via posta, possiamo anche capire che le votazioni siano state indette in un giorno feriale (martedì 15 aprile) anziché festivo o prefestivo, per non avere costi suppletivi per il personale in straordinario, molte perplessità ci ha indotto invece l’orario prescelto, dalle 9 alle 15, che poteva essere almeno anticipato alle 7 o prolungato alle 20.

Ciò che però ci ha colpito maggiormente è la decisione, che riteniamo incomprensibile ed ingiusta, di non permettere il voto anche nelle 22 delegazioni bresciane dell’Automobile Club (di cui 18 in provincia). Con questa scelta, si privano di fatto, i soci residenti in provincia, del proprio diritto al voto. Abbiamo deciso quindi di inviare al Commissario una lettera aperta, per invocare una modifica alla delibera che preveda l’apertura di seggi elettorali anche in tutte le delegazioni e non esclusivamente nella sede di Brescia. A questo proposito apriremo anche un sondaggio per avere l’opinione di tutti i cittadini soci e non dell’Aci.

Giorgio Costa (Direttore Bsnews)

LEGGI IL TESTO DELLA LETTERA INVIATA AL COMMISSARIO PIANTEDOSI



Fonte: Redazione mer 19 feb 2014, ore 15.57
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Elegante?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Un "lettore non qualsiasi" etichetta come "inelegante" il silenzio del Commissario. Inelegante è poco, molto poco. Un domani, probabilmente vicino, non potrà dire di non sapere che solo l'1% dei votanti condivide il suo operato.
dom 09 mar 2014, ore 14.26
Immagine profilo
Un lettore non
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma il commissario ritiene elegante tacere su questa richiesta?
gio 06 mar 2014, ore 15.58
Immagine profilo
ghigo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come possibile far votare i potenziali 12.000 e più iscritti i 6 ore con 5 seggi ?caro commissario questo è un imbroglio bello e buono ,non capisco perché nessuno abbia fatto ricorso.
lun 03 mar 2014, ore 20.33
Immagine profilo
Leo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Caro Sig. Ramponi Lei ha ragione sarebbe necessaria una vera campagna informativa fatta però in modo leale e non con continui colpi a destra e a manca come sta accadendo adesso !! l'AC di Brescia è un Ente da troppo tempo allo sbaraglio solo per l'interesse di alcuni.. tutti dicono che vogliono riprendere le redini della nostra corsa ma sarà poi vero ? io ho dei seri dubbi .. visto che alcune delle persone in corsa non sanno proprio niente dell'ACI !! Lei ad esempio mi perdoni ma che tipo di esperienza ha? non mi risulta abbia mai interagito con l'Ente o vi abbi amai collaborato, sbaglio?
lun 03 mar 2014, ore 14.21
Immagine profilo
basta
(UTENTE NON REGISTRATO)
Adesso basta
dom 02 mar 2014, ore 15.10
Immagine profilo
FRANKAUDI
(UTENTE NON REGISTRATO)
In effetti così si nega il diritto di voto a chi vive lontano dalla città!!!!
sab 01 mar 2014, ore 10.20
Immagine profilo
Lapalisse
(UTENTE NON REGISTRATO)
E' assurdo il silenzio del Commissario Piantedosi. E' certo che votando così si finirà con un altro commissariamento. E' questo che vuole? Il Commissario non potrá essere di nuovo lui, dopo questo caos.
ven 28 feb 2014, ore 20.33
Immagine profilo
red
(UTENTE NON REGISTRATO)
esatto, @paolo, con il risultato che non ci sarà un vincitore per merito, ma solo il merito di aver convinto il maggior numero di persone a perdere qualche ora di lavoro! Non so cosa decida il commissario ma di certo la richiesta di Bsnews non è stupida...anzi
mar 25 feb 2014, ore 15.23
Immagine profilo
paolo b.
(UTENTE NON REGISTRATO)
ma che elezioni democratiche sono se i soci non hanno la possibilità di votare? Il discorso dei costi non regge visto che si tratterebbe comunque di tenere aperte sedi in orari ordinari di lavoro. Che i 15 mila soci non vadano tutti a votare lo si sà benissimo, ma così facendo ci sarà pressoché l'astensionismo assoluto.
mar 25 feb 2014, ore 15.21
Immagine profilo
Ugol
(UTENTE NON REGISTRATO)
Caro Nk non era così difficile da capire!!!!!! Comunque, secondo me, ci hai azzeccato!!!!!!
mar 25 feb 2014, ore 10.11
Immagine profilo
Nk
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi l'unico scopo dell'ACI sarebbe la Mille Miglia? Che se non mi pare di capire quest'anno la danno di nuovo ai romani. Tra l'altro diciamolo, non è che in questi anni abbiano fatto un brutto lavoro... anzi. Fatemi capire, da ignorante, tutto il movimento attorno all'ACI non è per i carri attrezzi degli automobilisti in panne ma è per i soldi della Mille Miglia?
lun 24 feb 2014, ore 15.50
Immagine profilo
socio
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se il commissariamento ha portato ha questo allora siamo messi bene: nemmeno la possibilità di votare agilmente ci ha lasciato. Che stato...
lun 24 feb 2014, ore 14.04
Immagine profilo
automania
(UTENTE NON REGISTRATO)
credo che i soci a questo punto dovrebbero far sentire la propria voce, vale a dire richiedere in massa l'apertura delle sedi distaccate per poter votare senza prendere mezza giornata di ferie!Io lo farò subito
lun 24 feb 2014, ore 14.02
Immagine profilo
A Nk
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'ACI serve a niente, ma la Mille Miglia a tanto! Muove mezzo mondo, e' un pezzo grande del futuro di Brescia, muove una montagna di soldi. Devono essere di Brescia e dei bresciani, niente arraffamenti , giù le mani
ven 21 feb 2014, ore 19.57
Immagine profilo
QUELLO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il commissario che dice?????
ven 21 feb 2014, ore 16.26
Immagine profilo
Nk
(UTENTE NON REGISTRATO)
Tutto sto spingi e tir e molla... ma alla fine, l'ACI, a che cazpio serve? Solo se resto a piedi in macchina? Altre utilità?
ven 21 feb 2014, ore 16.15
Immagine profilo
Bravo Cheula
(UTENTE NON REGISTRATO)
E' chiaro che c'è qualche cosa che non gira giusto. Chi è il manovratore? Il Commissario che non dice niente, va bene? Tu che scrivi bene, Cheula, non riesci a farlo parlare?
ven 21 feb 2014, ore 09.28
Immagine profilo
Bravo Cheula
(UTENTE NON REGISTRATO)
Come al solito non deludi e l'eleganza del tuo italiano e' come sempre notevole al pari della levatura dei concetti espressi. MA VOGLIAMO UNA VOLTA TANTO DIRLA TUTTA? L'obiettivo e' chiaro SCORAGGIARE I PIÙ PERCHÉ IN POCHI POSSANO FARE TUTTO QUELLO CHE VOGLIONO e come sempre CON I SOLDI PUBBLICI. Mi chiedo, ma se l'ACI Brescia e' commissariato ci sarà un motivo? Io non sono socio ACI ma domani mattina mi icrivo,per fare la mia parte, dare il mio voto e fare di tutto per impedire l'ennesimo scempio all'italiana. TUTTI A VOTARE
gio 20 feb 2014, ore 22.34
Immagine profilo
Alessandro Cheu
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se è finita l'era dei notabili per le elezioni politiche, a maggior ragione deve finire per le elezioni dell'Ac di Brescia. Ecco perchè sono ineccepibili le eccezioni sollevate dal direttore di Bsnews: ineccepibili sia in linea di principio che sul piano di una normale quanto usuale prassi elettorale. Escludere dall'esercizio del voto le sedi delle delegazioni provinciali può configurare, al di là di comprensibili ma superabili problemi di ordine logistico, la violazione di un basilare principio generale che prevede la preparazione e l'organizzazione del massimo di agibilità per l'esercizio di qualsiasi diritto di voto ("a prova di imbecille", secondo la icastica definizione della tradizione americana, a significare che i diritti democratici devono essere accessibili a tutti).Diritto che non può esprimersi al massimo delle sue possibilità se concentrato in una sola sede, quella provinciale, e in un solo giorno, nella fattispecie il secondo della settimana. Un duplice disagio che pare studiato apposta per colpire la platea degli elettori, in particolare quelli meno favoriti o meno avvantaggiati, invece di agevolarli proprio perchè tali. Tanto più in presenza del divieto del voto per corrispondenza, handicap che dovrebbe essere compensato dalla facoltà di poter votare in ciascuna delle 22 sedi delle altrettante delegazioni provinciali. E' preferibile allora un piccolo sacrificio per la macchina elettorale del Commissario Matteo Piantedosi che un pesante disagio per i soci.
gio 20 feb 2014, ore 20.55
Immagine profilo
donna x homo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Meglio tardi che mai no? Qualche altro a Brescia non se n'è nemmeno ancora accorto...
gio 20 feb 2014, ore 17.53
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
gio 20 feb 2014, ore 15.51
Immagine profilo
romano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Pensate che la limitazione d'orario e l'impossibilità di votare nelle sedi distaccate sia un modo ingiusto per il voto? beh, pensandoci avete ragione
gio 20 feb 2014, ore 14.47
Immagine profilo
FerrariAVita
(UTENTE NON REGISTRATO)
Concordo con l'Alfista, secondo voi uno può venire da Darfo martedì mattina a Brescia per votare per l'Aci????? Manco le persone da votare fossero Belen Rodriguez!!!
gio 20 feb 2014, ore 13.46
Immagine profilo
alfista dentro
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il problema in questo caso non è solo l'orario, che ritengo troppo ridotto per l'elezione di un consiglio tanto importante e delicato, ma sopratutto la territorialità, capisco che gli sbagli del passato hanno indotto il commissario a predere decisioni rigorose, ma un conto è il rigore e altro è l'impossibilità a votare. Quale socio Aci, anche residente in città, si prenderà mai la briga di chiedere un'ora o due di permesso dal lavoro per andare a votare??? Brava, bsnews...appoggio in pieno la vostra proposta!
gio 20 feb 2014, ore 12.29
Immagine profilo
Pec123
(UTENTE NON REGISTRATO)
In effetti concordo con chi parla delle Iene.... Mi sembrano orari di votazione assurdi... Chi può venire a votare a parte gli amici di martedì in orario lavorativo??????
gio 20 feb 2014, ore 11.07
Immagine profilo
homo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Perché avete aspettato solo ora ad inviare una lettera al commissario?
gio 20 feb 2014, ore 07.22
Immagine profilo
concordo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Con ordo. Orari assurdi... Per la serie non diamo spazio a chi vuole esprimersi.
mer 19 feb 2014, ore 21.15
Immagine profilo
dome
(UTENTE NON REGISTRATO)
Io chiamerei le iene che erano già sul pezzo
mer 19 feb 2014, ore 18.36
Immagine profilo
uno a casa
(UTENTE NON REGISTRATO)
in effetti la sfida per la carica di presidente non sarà una passeggiata. In ogni caso le nuove regole fanno acqua da tutte le parti.
mer 19 feb 2014, ore 17.49
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
mer 19 feb 2014, ore 16.29
Immagine profilo
Paolino
(UTENTE NON REGISTRATO)
Mi sembra un'iniziativa intelligente..... Il voto per l'Aci deve essere aperto a tutti....
mer 19 feb 2014, ore 16.28
Immagine profilo
ma chi si è...
(UTENTE NON REGISTRATO)
ma chi si è inventato quegli orari assurdi, è come se alle politiche si potesse votare solo dalle 5 alle 9 del mattino! gran bella trovata, mi auguro che cambino idea, ma non sò quanto Bonomi sia d'accordo con questa proposta di cambio...staremo a vedere da che parte sta
mer 19 feb 2014, ore 16.26
Immagine profilo
hugo
(UTENTE NON REGISTRATO)
l'orario dalle 9 alle 15 è talmente ridicolo da risultare quasi uno scherzo. Peccato però che non lo sia e che noi soci (da 12 anni)samo costretti a prendere mezza giornata di ferie per venire a votare. Lasciamo perdere il giramento...
mer 19 feb 2014, ore 16.22
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
14:57 Sergio P.
18 gen - Vai alla news »
Il Sole 24 Ore ??? Mica è il Vangelo !!! E basta chiedere alla gente in giro : LA GENTE E' CONTENTA DEL NOSTRO SINDACO ....
14:42 @Minculpop
18 gen - Vai alla news »
Chi è fascista non appartiene ai democratici, ma a coloro che amano ed auspicano una dittatura nè più nè meno dei comunisti. Quindi, ringraz
14:29 Piddino
18 gen - Vai alla news »
Vero un passaggio: i sondaggi non misurano più un emerito niente!!!!!!
14:07 @1303
18 gen - Vai alla news »
Invece tu tifi per tutti basta che non siano bresciani.
13:55 bah?!
18 gen - Vai alla news »
Mi pareva strano che fosse in carcere... Che leggi di M...
13:26 giusto
18 gen - Vai alla news »
Se razzisti stupidi si comportano cosí, e sono pure pregiudicati, bene ha fatto la Questura ad impedire a questi figuri di andare a fare cas
13:22 grigio
18 gen - Vai alla news »
Se tu fossi un vero moralista coerent potresti tenerla in casa tua perché no!!!
13:03 @questore
18 gen - Vai alla news »
Mentre tu tifi per i fascisti.
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...