Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Venerdì 09 Dicembre 2016 - Ore 04:51


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
LA TRAGEDIA

Dramma in Liguria: mail, sms e telefonate tra il carabiniere e l'ex amante per ricostruire i fatti

Stanno controllando tutto il traffico, sms, telefonate e mail che il carabinieri Alessandro De Palmi avrebbe scambiato con la ex amante, la bresciana Barbara Zanini prima di ridurla in fin di vita con un colpo di pistola in testa e decidere di togliersi la vita.

La 33enne, originaria di Clusane ma trasferitasi ad Arma di Taggia, ora lotta tra la vita e la morte dopo l'intervento chirurgico di ieri al cervello. Nel frattempo i carabinieri stanno cercando di ricostruire la relazione clandestina tra la bresciana e il carabiniere e le ragioni che hanno portato alla tragedia di domenica.

De Palmi era sposato e proprio la sera precedente aveva litigato con la moglie a causa di Barbara che a quanto pare lo tormentava dopo che lui aveva interrotto la relazione. In particolare, Alessandro avrebbe perso la testa dopo che la pubblicazione di alcune foto su Facebook da parte della donna dove si vedevano i due ancora insieme.



Fonte: Redazione lun 26 ott 2015, ore 11.07
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Vittima di stal
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non so come sia la storia reale e saranno gli inquirenti a stabilirlo però una riflessione sullo stalking. Dati Usa e russi, molto più avanti di noi sotto questo aspetto, dimostrano che 7 stalker su 10 sono donne. In Italia dire questo è tabù. Un capitano dei Carabinieri mi ha confermato che anche da noi è uguale. Io (uomo) fui vittima di una stalker che mi perseguitò per almeno 15 anni. Anche oggi so che controlla il mio profilo Facebook ed il mio canale youtube, che in entrambi i casi ho dovuto aprire per la mia attività. La tipa riuscì ad impossessarsi di tutti i miei dati personali, togliendomi di fatto la privacy. Mi pedinò per anni. All'epoca ero lavoratore dipendente e la direttrice arrivò a licenziarmi perchè la tipa tempestava di telefonate il mio luogo di lavoro, disturbando pesantemente anche i colleghi. Minacce di morte, messaggi pornografici e tanto altro ogni giorno, sette giorni su sette. Mi rivolsi alle forze dell'ordine, alle istituzioni, tutti mi risero in faccia perchè ''stai a vedere che un uomo può essere vittima di una donna...'' Nessuno fece nulla, tutti insistettero nel chiedere se ci ero andato a letto se le avevo fatto qualcosa... mai avuto una relazione con questa tipa, l'avevo vista una sola volta per lavoro, in ufficio. Le rappresentanti (tutte donne) degli orgnani preposti al contrasto dello stalking cercarono in ogni maniera di far apparire me come il responsabile di questo atteggiamento. Una mattina mio padre si alzò e scoprì che le era entrata in casa di notte. Non si potè fare nulla perchè la donna ''è il soggetto debole'' e se avesse detto che l'aveva violentata, sarebbe stato lui a doversi difendere e dimostrare il contrario. Un giorno la tipa venne su da Parma e prese a botte una ragazza, che credeva avere una relazione con me. A questo punto lo Stato italiano si mosse. Finalmente. Se qualcuno avesse dei dubbi sulla veridicità di quanto raccontato, sappia che ci sono le carte processuali. Se le legga e si vergogni di essere italiano. Un uomo in questi casi non è solamente da solo ma ha contro di sè tutti, il carnefice e lo Stato che si schiera contro di lui.
mar 27 ott 2015, ore 08.57
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
23:58 @Sandro
08 dic - Vai alla news »
Il Movimento per comici o di comici sta, bontà sua, per andare al Governo del Paese e sarebbe oggi più votato persino della macchina da gue
23:55 Morgan Harrison
08 dic - Vai alla news »
Ciao, Ti chiedere assistenza finanziaria per festeggiare le vacanze di Natale e Capodanno, il che rende un notevole uno? o vuoi aumentare
23:48 Collant
08 dic - Vai alla news »
Si sbaglia, Belli, per un ventennio c'erano i "collant" a tenere unito tutto il centrodestra berlusconiano, ad Arcore come a Palazzo Graziol
23:00 @2047
08 dic - Vai alla news »
Ma adesso sei arrivato tu, genio con i geni giusti, che ci dirai anche quali sono le soluzioni....rispett o ad un topolino hai poche differe
21:50 Sandro
08 dic - Vai alla news »
Si iscriva lei al nostro movimento civico e troverà un po più di serietà, non però da anonimo ( anonimo,che brutta parola! ) Non è un movi
21:42 Sandro
08 dic - Vai alla news »
Il collante iniziale della Democrazia Cristiana di Alcide De Gasperi era il pensiero etico politico cristiano. Nonostante le successive dege
21:19 CHIUSI
08 dic - Vai alla news »
Te pareva che i commercianti vedessero un poco più in lungo del loro naso. Andiamo tutti ai centri commerciali, che sono più disponibili e
20:47 @@1650
08 dic - Vai alla news »
dal tuo commento si capiscono due cose: che sei restato fermo all’ora legale e che segui i programmi di piero angela e progenie: il DNA in q
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...