Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Martedì 06 Dicembre 2016 - Ore 03:56


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
LA STORIA
Fabiola Cito

Sta all'estero un anno per accudire fratello, l'Aler la sfratta: ora vive in tenda

Abitava nelle case popolari dell'Aler, ma poi, per un'emergenza familiare è dovuta andare in Eritrea per soccorrere un fratello malato. Al suo ritorno a Brescia la brutta sorpresa, lo sfratto: la triste vicenda è successa a Fabiola Cito, cittadina eritrea di padre italiano. Stando all'estero per oltre un anno, aveva accumulato un debito di 20mila euro e per questo poi è stata sfrattata: aveva chiesto di saldare il suo debito, rateizzandolo, ma la sua richiesta non è stata accettata. Il presidente di Aler, Ettore Isacchini, afferma che la richiesta di rateizzazione all'Aler non è mai arrivata: «Se tengo dentro le persone che, nonostante un lavoro, accumulano 20mila euro di morosità - afferma il presidente di Aler al Giornale di Brescia-, danneggio chi si trova in condizioni peggiori».



Fonte: Redazione ven 06 nov 2015, ore 11.20
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Gorgo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma dov'è sto tenda? Sono passato anche oggi e non ho visto nulla nè lì nè nei dintorni. Non è che è stata montata per sollevare il caso?
dom 08 nov 2015, ore 20.49
Immagine profilo
@informatevi
(UTENTE NON REGISTRATO)
informatevi voi di diritti per tutti.. avete verificato se è esistita veramente "l'emergenza familiare" come ve l'ha raccontata..
sab 07 nov 2015, ore 13.42
Immagine profilo
@informatevi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma siamo sicuri che a qualcuno interessi la verità? Quando la verità è nota diventa difficile prendersela con chi non ha colpe!
sab 07 nov 2015, ore 13.18
Immagine profilo
@info
(UTENTE NON REGISTRATO)
Invece di raccontarci la tua "verità", fate una colletta. I soldi dell'Aler, sono soldi della collettività.
sab 07 nov 2015, ore 09.34
Immagine profilo
informatevi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Fabiola pagava 480 euro al mese in una torre dell'Aler a San Polo, quando non ha pagato le prime mensilità l'affitto è passato in fascia alta, cioè è aumentato ancora, poi Isacchini ha considerato anche circa 5000 euro di spese legali e per il loro legale,oltre agli affitti non pagati quando lei chiedeva di tornare ad un canone sostenibile e di rateizzare (tutto questo è provabile, la domanda è stata fatta attraverso l'assistente sociale del Comune che si occupa degli sfratti). Fabiola ha vissuto un momento difficile, doveva essere aiutata invece che spinta nel baratro, l'Aler non è un proprietario privato, ora questa donna rischia anche di perdere il lavoro
ven 06 nov 2015, ore 22.53
Immagine profilo
Ale
(UTENTE NON REGISTRATO)
Forza magazzinieri diritti per tutti ma dove siete questa ha un debito di ventimila euro in un anno di affitto dove viveva in centro fate una colletta
ven 06 nov 2015, ore 19.55
Immagine profilo
Minculpop
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quando mai se si vogliono notizie attendibili ci si rivolge alla radio dei magazzinari?
ven 06 nov 2015, ore 19.06
Immagine profilo
Notizie
(UTENTE NON REGISTRATO)
Per chi fosse interessato a capire maggiormente la situazione della signora, maggiori informazioni e un audio sono disponibili sul sito di Radio Onda d'Urto. (causa regole di questo sito non è possibile indicare il collegamento).
ven 06 nov 2015, ore 17.06
Immagine profilo
bah?!
(UTENTE NON REGISTRATO)
Conosco persone in difficoltà che non potendo far fronte alle spese mensili dividono le spese con altre persone condividendo lo stesso tetto... Credo che una persona onesta ed umile se abbia vere necessità di questo tipo valuterebbe anche queste soluzioni seppur poco gratificanti...non manifestando diritti inesistenti e cercando sostentamento dalle tasche dei contribuenti...20000 euro di debito non si creano in un anno su appartamenti a canone agevolato...quindi Cara signora se ne faccia una ragione...
ven 06 nov 2015, ore 15.27
Immagine profilo
ALBERODELLAVITA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Si ma che ci frega a noi, noi vogliamo l'albero della vita a Brescia !!1!!! Orgoglio Brescia !!!!!1!!1!
ven 06 nov 2015, ore 13.43
Immagine profilo
Strano...
(UTENTE NON REGISTRATO)
Evidentemente la morosità complessiva si riferisce a più anni di insolvenze. E allora, se si tratta di una persona sola che ha un lavoro ed a tempo indeterminato, bisognerebbe sapere, aldilà dell'assistenza al fratello, a quali uscite dovesse far fronte e perchè.
ven 06 nov 2015, ore 11.47
Immagine profilo
bepi
(UTENTE NON REGISTRATO)
Alla signora Fabiola è stato concesso un impiego pubblico (seppur umile), una casa pubblica, ecc Ma per fare 20000 euro di arretrato non si è allontanata solo per un anno (20000:12=1666 eu/mese...per appartamento ALER?)..fateci sapere quanto pagava al mese
ven 06 nov 2015, ore 11.34
Immagine profilo
saretta
(UTENTE NON REGISTRATO)
una comunità che l'accolga no?
ven 06 nov 2015, ore 11.32
Immagine profilo
jil
(UTENTE NON REGISTRATO)
20mila euro di debiti... l'avrebbero sfrattata tutti
ven 06 nov 2015, ore 11.22
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
03:47 marian
06 dic - Vai alla news »
Avete bisogno di un prestito tra privati per far fronte a difficoltà finanziarie e finalmente fuori dell'impasse causata dalle banche per il
00:00 RenatoBS
06 dic - Vai alla news »
18-35 enni generazione dell'usa e getta. Non mi piace il governo? lo butto via e avanti il prossimo. E così all'infinito ogni 12 mesi…"perch
23:43 Eureka !
05 dic - Vai alla news »
Sconfiggere il populismo di destra con uno nuovo di sinistra ? Finalmente capisco come hanno fatto i pentastellati ad essere primi nei cons
23:38 Acli & Belli
05 dic - Vai alla news »
Tosti questi delle ACLI e tosto pure Belli: consigliano ai governi che verranno di riproporre pari pari il percorso pseudo-riformista che ha
23:38 @@@@@@
05 dic - Vai alla news »
bravi continuate a sperare che adesso viene il bello
22:51 @RenatoBS
05 dic - Vai alla news »
Ehi, Renatino, guardi che il 75% dei giovani dai 18 ai 34 anni ha votato NO al referendum (sono stati voti decisivi) perchè tutte le mattine
22:35 Stellante
05 dic - Vai alla news »
Bravo, Piovanell: si aggrega nmentalmente al pensiero pentastellato, dice le stesse cose soprattutto su autorefernzialità, privilegi, lontan
22:10 RenatoBS
05 dic - Vai alla news »
E intanto nonno berlusca torna in campo vigoroso e pimpante come ai bei tempi. UN APPLAUSO A CHI HA VOTATO NO, grazie di cuore per questo tr
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...