Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Giovedì 08 Dicembre 2016 - Ore 10:50


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
8 NOVEMBRE

esercito bonifica

Al via alle operazioni del disinnesco della bomba: dalle 7 artificieri in città

Si terranno domani le operazioni di disinnesco dell'ordigno posizionato all’interno dello scalo merci “Piccola Velocità”. L’area si sviluppa lungo un raggio di sicurezza di 800 metri (diametro 1.600 metri) delimitato a sud da alcune strade del quartiere Chiesanuova e, precisamente, da via Spondi, via Livorno, via Ancona, via Amalfi, un tratto di via Fura, via Napoli, via Firenze e via Orzinuovi, limitatamente al tratto ad est di via Como; a est da via Adamello, dall’intersezione Divisione Acqui / Gavia e dall’intersezione via Rose / via Lunga; a nord da via Rose; a ovest dal fiume Mella, dal macello comunale e dalle rotonde dell’Ortomercato, compreso il sottopasso.

Tutti i residenti (poco più di 1.600) e gli operatori commerciali e artigianali sono stati informati del ritrovamento dell’ordigno bellico e della necessità di essere temporaneamente allontanati dalle proprie abitazioni, anche mediante un’ordinanza scritta a firma del sindaco Emilio Del Bono. Alle 7 di domenica 8 novembre sarà interdetta la viabilità veicolare e pedonale verso l’area dove avranno luogo le operazioni di disinnesco e saranno poste in atto le deviazioni viabilistiche. Sarà consentito solo l’allontanamento delle persone. Le operazioni di evacuazione dell’area dovranno essere completate entro le 8.

Alle 7 saranno posizionate la segnaletica delle interdizioni e delle deviazioni viabilistiche e le transenne di sbarramento/sicurezza.

 Saranno allestiti un centro di accoglienza e un punto medico avanzato in un’area verde della Croce Rossa, ad ovest del campo di addestramento cani che si trova sulla bretella della tangenziale ovest, direzione sud, che porta a via Milano.

I residenti che intendono recarsi presso il centro di accoglienza dovranno farsi trovare o nello slargo tra via Orzinuovi, via Noce e via Chiesanuova o all'intersezione tra via Divisione Acqui con via Lunga.

Terminate le operazioni di evacuazione, che dovranno essere completate non oltre le 8, gli artificieri inizieranno le operazioni di disinnesco dell’ordigno dopo il blocco dei treni, programmato per le 8,20.

Le persone disabili e con problemi di deambulazione (o altro), già identificate, saranno seguite direttamente dai nostri servizi sociali, coadiuvati da un’associazione di volontariato. Fino al termine delle operazioni sarà comunque operativo il numero verde 800.401.104 al quale sarà possibile indirizzare eventuali richieste.  Il Posto di Comando Avanzato denominato Icp (Incident Control Point), dove saranno presenti i responsabili dei servizi, sarà allestito presso la Sala Unità di Crisi della sede della Polizia Locale in via Donegani 12. Salvo imprevisti, le operazioni di disinnesco avranno la durata di circa 3-4 ore durante le quali sarà interdetto totalmente anche il traffico ferroviario e sarà istituito il divieto di sorvolo oltre una certa quota.

Una volta cessato l’allarme, sarà garantito un presidio dinamico nelle aree interne alla “zona rossa” grazie a un servizio di vigilanza su strade e case ancora vuote, mediante un pattugliamento costante, con lampeggianti e luci di crociera accese, fino al ripopolamento delle zone evacuate.



Fonte: Comunicato Stampa sab 07 nov 2015, ore 09.42
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
hiroshima
(UTENTE NON REGISTRATO)
hahaha... pare che abbiano trovato la bomba h di hiroshima...
dom 08 nov 2015, ore 05.57
Immagine profilo
Ale
(UTENTE NON REGISTRATO)
Siamo sicuri che non ci saranno dispersioni aeree del PCB di cui è intrisa l'area interessata?
sab 07 nov 2015, ore 13.21
Immagine profilo
aglio
(UTENTE NON REGISTRATO)
250 libbre sono circa 110 kg di esplosivo ad alto potenziale,abbastanz a per fare un bel buco in terra! sicuramnte 800 metri sono iper precauzionali ma meglio abbondare,la cosa bella e che io sono salvo per poco di piu e spero di potermi godere la botta visto che eventi simili fortunatamente non capitano tutti i giorni ma meritano di essere sicuramente vissuti
sab 07 nov 2015, ore 12.00
Immagine profilo
saretta
(UTENTE NON REGISTRATO)
ma è ancora così pericolosa questa bomba?
sab 07 nov 2015, ore 10.36
Immagine profilo
hi!
(UTENTE NON REGISTRATO)
gita sul lago?
sab 07 nov 2015, ore 10.34
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
10:38 @NONNA
08 dic - Vai alla news »
Quindi tu hai detto che vecchi e bambini non possono piu' uscire di casa. Pertanto il tuo nipotino verra' chiuso in cameretta sua. Non si sa
10:18 puttanieri
08 dic - Vai alla news »
Ma i puttanieri bresciani che violentano le ragazze cinesi, si sono mai chiesti se le ragazze erano consenzienti? O tanto per loro le donne
10:08 @ NONNA
08 dic - Vai alla news »
Basta! 🔒🔒
10:01 @abele
08 dic - Vai alla news »
Alcuni? Siamo il paese dell'illegalita' diffusa. Ci stanno imitando.
09:12 LEGGERE
08 dic - Vai alla news »
Per lettore " BASTA CAGATE " Legga bene l'articolo pubblicato da BS NEWS martedì 6/12/2016 alle ore 10.25. Prima però vada dall'oculista. Le
08:41 distorsione
08 dic - Vai alla news »
Non é possibile che la notizia di una truffa mancata faccia più notizia della macroevasione di 6,5 milioni di euro che la GDF ha scoperto in
08:39 @2340
08 dic - Vai alla news »
Alla Mandolossa e Desenzano la polizia ha scoperto due case (20 in tutta Italia) dove venivano costrette alla prostituzione giovani cinesi.
08:32 abele
08 dic - Vai alla news »
quindi siccome alcuni italiani sono criminali dobbiamo tenerci quelli stranieri perché tanto anche gli italiani lo sono. ma certo!!!
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...