Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



04 Dicembre 2016 - Ore 07:09


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
DATI CONFARTIGIANTO
ANZIANI REATI

Brescia e provincia, ogni giorno 16 anziani vittime di furti, rapine e truffa

Sempre più anziani vittime di reati, mentre è in calo il numero di persone fino ai 65 anni che li subiscono. Questo il risultato dell'analisi condotta a livello nazionale dall'Ufficio Studi di Confartigianato sulla base dei dati del ministero dell'Interno. Guardando il territorio bresciano emerge che l’incidenza dei reati come rapina, furto o truffa, risulta in linea con la media nazionale (il 76,3% rispetto al 76,7%).

Brescia si pone al 45° posto a livello nazionale tra le province più colpite da queste tipologie nel 2014. Nella provincia, nello scorso anno, sono stati 6.054 gli anziani vittime di reati (16 al giorno), di cui 4.618 colpiti da furti (4.363), da rapine (71) e da truffa 184). A livello nazionale, lo studio evidenzia come le persone pià fragili (gli over 66) sono sempre più nel mirino dei delinquenti: nel 2014 sono salite del 4,4% le vittime di reato, a fronte di un calo del 4% delle vittime fino ai 65 anni. A Brescia, nel 2014 si sono consumati 366 reati di questo tipo ogni centomila abianti. E si tratta soprattutto di furti (346), seguiti da sei rapine e 15 truffe. Inoltre, confrontando i dati con quelli registrati nell’anno precedente, emerge un aumento complessivo delle vittime di reati (1,7%), il 9,2% ha riguardato i furti (9,7%), le rapine (22,4%), in calo le truffe (- 5,6%).

A livello nazionale, nel 2014 i reati di truffa, rapina e furto interessano 263.074 vittime anziane, di 66 anni e oltre, pari a 30 all’ora. Queste tipologie, insieme, riguardano il 76,7% del totale delle persone over 66 colpite. Inoltre, ogni 100mila abitanti, si contano tra gli anziani 402 vittime di furti, 24 per truffa e 7 per rapina per un totale di 433 persone ogni centomila. Sempre foclizzanfo l’attenzione sui tre maggiori reati presi in esame, la crescita di questi verso i più anziani è del 7,4% nel 2014, mentre si è registrato un calo dello 0,5% per i minori di 65 anni. Più in generale, si è avuta una crescita del 4,4% del numero delle vittime di 66 anni o più anni, contro una riduzione del 4% per il resto della popolazione. In termini numerici, tra gli anziani si contano 244.309 vittime di furti (92,9% del totale), a cui si aggiungono 14.412 vittime di truffe e 4.353 rapinati. In Lombardia, l’incidenza delle vittime anziane rispetto a queste tre tipologie di reati è, ogni 100mila abianti, di 479 persone: 445 colpite da furti, 27 da truffa e 8 da rapina.

«Sempre più pensionati vivono soli e sono più fragili. Questa indagine, che s’inserisce nell'ambito della campagna contro la truffa agli anziani “più sicuri insieme”, promossa con il contributo delle forze dell'ordine e dimostra come l’aumento degli anziani e la conseguente crescita della quota di popolazione più fragile, fisicamente e socialmente, determinano un aumento della domanda di sicurezza» ha commentato Eugenio Massetti, presidente di Confartigianato Imprese Unione di Brescia e Lombardia che conclude: «Il ruolo nostro è di sensibilizzazione contro truffe e raggiri ai danni degli anziani in particolare come nell'incontro promosso nel giugno scorso e con campagne come questa, per incrementare la sensibilizzazione nei principali punti d’incontro degli over 66, diffondendo una maggiore consapevolezza sui rischi e la possibilità di essere ascoltati».

 



Fonte: Redazione mer 11 nov 2015, ore 12.31
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
strano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Con la gentile partecipazione del M5S caro Manetta
gio 12 nov 2015, ore 11.48
Immagine profilo
manetta
(UTENTE NON REGISTRATO)
Votate PD e FI che ci pensano loro a svuotare le carceri e a emanare leggi a favore dei delinquenti
mer 11 nov 2015, ore 20.31
Immagine profilo
facebook
(UTENTE NON REGISTRATO)
per arginare il dilagante fenomeno delle rapine e truffe il ruolo della politica e quello di SENSIBILIZZARE gli anziani...quello della magistratura e quello di RESARCIRE i delinquenti catturati o comunque danneggiati...quello delle forze dell'ordine è quello di RIVEDERE sempre le già note facce...per noi:SPERARE.
mer 11 nov 2015, ore 18.14
Immagine profilo
Costanza
(UTENTE NON REGISTRATO)
A livello di singoli Comuni come siamo messi?
mer 11 nov 2015, ore 16.42
Immagine profilo
saretta
(UTENTE NON REGISTRATO)
che vergogna!
mer 11 nov 2015, ore 12.36
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
06:32 ASSURDO
04 dic - Vai alla news »
Non ci bastano quelli che ci invadono dall'Africa, Venerdi' su RAI3 ad Agorà che andrebbe premiata perchè è pressochè l'unica trasmissione R
01:14 @quasimodo
04 dic - Vai alla news »
Vicesindaco perfetta. L'ordine degli ingegneri si fa vivo solo quando ci sono questioni particolari. Ma di che state parlando. Un conve
01:00 SI SI SI
04 dic - Vai alla news »
SI SI SI SI SI SI SI
00:14 @@Bianche
04 dic - Vai alla news »
Esatto, vince sempre...big bamboo !
00:12 Trio BBR
04 dic - Vai alla news »
Non si esprimono i tre tenores, anzi un tenore e due soprano: tutti stonati, molto stonati rispetto alla realtà. ed ai fatti.
00:10 Stellante
04 dic - Vai alla news »
Una forte realtà civica partendo dell'elenco fatto da Belli ? Anche le pietre della Loggia sanno che si tratta solo di "liste civetta" fatte
21:33 Sandro
03 dic - Vai alla news »
Nel panorama politico bresciano abbiamo gruppi e/o partiti che si richiamano, almeno nel nome, al civismo : Scelta civica - Rete civica - No
21:04 GENI SINISTRI
03 dic - Vai alla news »
Se l'iniziativa è controproducente per i sostenitori del NO.....
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...