Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Sabato 03 Dicembre 2016 - Ore 20:46


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
DERBY
Basket Brescia

Grande vittoria del Basket Brescia Leonessa: nel derby mette Verona ko 61-59

Stavolta non finisce come gli ultimi quattro, stavolta il derby del Garda se lo aggiudica la Centrale del Latte-Amica Natura Brescia, che porta a casa i due punti sconfiggendo la Tezenis Verona 61-59 in un Pala San Filippo nuovamente caldissimo e vero sesto uomo in campo. Partita molto sentita e nervosa, forse troppo in alcuni frangenti, soprattutto l'ultimo quarto, che si è concluso con un eloquente 9-7 in favore di Verona. Ma Brescia ha fortissimamente voluto e cercato una vittoria che riporta entusiasmo e carica a tutta l'ambiente. Miglior marcatore in casa Brescia Juan Fernandez con 17 punti (cinque sui sette totali della Leonessa nell'ultimo quarto).

 

Coach Diana manda in campo Bruttini al posto di Hollis, non al meglio: insieme al centro ex Torino trovano posto i "soliti" Fernandez, Holmes, Alibegovic e Cittadini. Anche Crespi risponde con il quintetto classico composto da Spanghero, Rice, Boscagin, Da Ros e Chikoko. Inizio di match molto equilibrato fino all'8 pari: a quel punto Verona prende il primo mini-vantaggio della partita grazie alle iniziative di uno scatenato Rice. Brescia risponde con le triple di Fenandez e Alibegovic. Sul secondo fallo del "Lobito" Verona potrebbe allungare dopo il tecnico alla panchina brescinaa, ma gli uomini di coach Crespi non sfruttano il doppio possesso. Qualche decisione un po' dubbia della terna arbitrale infiamma il San Filippo e i ragazzi di Diana, che ricuciono uno svantaggio di sei punti (11-17) e chiudono il primo parziale sotto di due (15-17) grazie a Mirza Alibegovic e Alessandro Cittadini.

In avvio di secondo quarto si scatena Riccardo Cortese, che con due triple consecutive lancia Verona al massimo vantaggio sul 27-20. Brescia risponde con Bushati e Holmes (22-27) e soprattutto con una bella azione Passera-Bruttini che riporta la Leonessa a meno tre (24-27). La tripla di Spanghero e i liberi di Chikoko valgono il massimo vantaggio ospite sul 33-24, prima che quattro punti di Juan Fernandez interrompano il parziale veronese e riportino Brescia a meno 5. Ma Verona risponde subito con altri quattro punti consecutivi della coppia Rice-Spanghero e torna a +9, costringendo coach Diana al timeout. Hollis prova a mantenere a contatto la Leonessa ma uno scatenato Rice la ricaccia ancora indietro con un canestro allo scadere dei 24 secondi. Il quarto si chiude con i liberi di Cittadini e il canestro sulla sirena di Spanghero che fissano il punteggio sul 41-32 Verona.

In avvio di terzo parziale si fatica a trovare la via del canestro prima che la tripla di Spanghero dia a Verona il nuovo massimo vantaggio della serata  (48-37). Holmes, Alibrgovic e Cittadini tengono in vita Brescia con sette punti di fila (44-48), prima che il parziale diventi di 9-0 con il gran canestro di Juan Fernandez: il San Filippo si accende e Brescia è a meno due. L'aggancio si concretizza poco dopo con la gran schiacciata di Bruttini su fantastica assistenza di Juan Fernandez, con Holmes che regala il +2 a Brescia dalla lunetta. Rice impatta a quota 50 da sotto canestro, ma ancora Bruttini, questa volta su assist di Alibegovic, riporta avanti la Leonessa. Il quarto si chiude con il canestro di Hollis sulla sirena che regala a Brescia il vantaggio sul 54-50. Non si segna nei primi due minuti dell'ultimo quarto: il San Filippo diventa una bolgia, ma Spanghero e Cortese con cinque punti consecutivi riportino Verona avanti di un punto. Fernandez segna in entrata, ma Cortese replica con un jumper. Un gioco da tre punti del "Lobito" ridà a Brescia il vantaggio di due punti, impattato poco dopo dai liberi di Cortese (59-59). Su questo punteggio si entra negli ultimi tre minuti di gioco e vi si rimane fino a quelli che dovrebbero essere gli ultimi sessanta secondi di gara, tra errori ai liberi, palle perse ed errori al tiro da entrambe le parti. Chi ci deve pensare, allora, se non il capitano Alessandro Cittadini a siglare il canestro decisivo con un jumper dalla linea di fondo a trenta secondi dalla fine. Sull'azione conclusiva Spanghero non riesce a realizzare, ben marcato da Bruttini sul cambio difensivo. La Leonessa porta così a casa il derby 61-59 e può festeggiare in un San Filippo che esplode di gioia.



Fonte: Redazione gio 12 nov 2015, ore 08.58
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
alternativi
(UTENTE NON REGISTRATO)
w il basket, w la pallanuoto! sono questi gli sport che devono renderci fieri a brescia
gio 12 nov 2015, ore 09.13
Immagine profilo
tifoso
(UTENTE NON REGISTRATO)
grandi!!!!
gio 12 nov 2015, ore 09.11
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
20:21 @Bianche
03 dic - Vai alla news »
Secondo me facendo riferimento alle tue convinzioni, al tuo spessore intellettuale e all'ortografia, domani voterai si
20:21 a 19.53
03 dic - Vai alla news »
Figurati se le prostitute lavorano gratis. Comodo sviare sul tema che ha messo in evidenza il rapper bello fico. Chi paga queste prostitute
20:18 Triioooooo!!!!
03 dic - Vai alla news »
Ma il trio beccalossi/rolfi/bor donali non ha niente da dire? eppure se dopo più di 24 ore ancora non esce un responsabile vuol dire che sia
19:53 Bianche
03 dic - Vai alla news »
Secondo me ci sono molte "bianche" che adorano fare sesso divertente con i ragazzi "neri" e non c'è bisogno di pagare nessuno, perché la qua
15:53 a 15.17
03 dic - Vai alla news »
Si spera almeno che gli italiani se le paghino coi loro soldi. Mentre ai falsi profughi chi le paga le prostitute bianche tanto cantate dal
15:17 @???
03 dic - Vai alla news »
VEramente sono i puttanieri bianchi che cercano le prostitute di colore. Sono gli stessi che di giorno se la prendono con gli immigrati e d
13:29 SI
03 dic - Vai alla news »
Farà votare SI' a più persone.
13:27 @8.36
03 dic - Vai alla news »
Quante str....te!
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...