Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Venerdì 09 Dicembre 2016 - Ore 16:28


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
LA CONTRO RISPOSTA

Sentinelle, Lacquaniti (Pd) risponde alla Beccalossi (Fdi): ha scambiato lucciole per lanterne

Dopo il commento da parte dell'assessore regionale Viviana Beccalossi, che di fronte all'interrogazione di alcuni deputati del Pd sulla presenza massiccia di forze dell'ordine in occasione di una manifestazione della Sentinelle in Piedi di Salò, ha ironicamente chiesto se “per la sinistra chi difende la famiglia merita le botte”, oggi è arrivata la contro replica di uno dei protagonisti dell'interrogazione, Luigi lacquaniti (Pd).


ECCO IL TESTO INTEGRALE DELLA NOTA DI RISPOSTA:


Le dichiarazioni di Viviana Beccalossi in merito ad un’interrogazione parlamentare al Ministero dell’Interno presentata da me, assieme ai colleghi deputatidel Pd Michela Marzano e Alessandro Zan, e riassunte nella frase provocatoria “per la sinistra chi difende la famiglia merita le botte?” sono incredibili e del tutto fuorvianti.

Ci siamo limitati a chiedere al Ministero se non era eccessiva, sabato 10 ottobre, in occasione di due manifestazioni contemporanee delle Sentinelle in Piedi e delle Caramelle, in due piazze attigue a Salò, la presenza di un massiccio schieramento di forze dell’ordine composto da carabinieri, vigili e poliziotti, addirittura in assetto antisommossa.

Anche perché le Sentinelle non avevano intenzione di aggredire le Caramelle. Idem le Caramelle verso le Sentinelle. Come tutte le altre volte... Mai vi erano stati screzi e problemi. Viviana Beccalossi scambia lucciole per lanterne.

Nella mia interrogazione al Governo non chiedo certo di far picchiare le famiglie, come dice in modo pretestuoso, casomai far risparmiare alle famiglie e alla collettività costi inutili. Perché è bene che si sappia che l’uso della polizia ha un costo, e che le Forze dell’ordine potrebbero essere state distolte da compiti ben più importanti. Magari proprio dalla lotta alla criminalità, mentre assistevano a due pacifiche dimostrazioni.

Cara Beccalossi, dispieghiamo le Forze dell’ordine in piazza, ma se proprio è necessario, e per difendere tutti quanti i cittadini e la loro libertà di manifestare da chi vorrebbe negare questo diritto.



Fonte: Redazione ven 13 nov 2015, ore 17.44
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
sab 14 nov 2015, ore 10.37
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:24 Pharmd749
09 dic - Vai alla news »
Hello!
15:21 @Bresciano
09 dic - Vai alla news »
Sono d'accordo: idea pessima, volgare, fuori contesto, rattristante, di cattivo gusto. E poi il trenino ce l'avevamo già e gira semivuoto da
15:14 @@@Sandro
09 dic - Vai alla news »
Belli, legga e ascolti bene questa: ieri Mattarella ha ricevuto il Gruppo parlamentare "Civici e Innovatori", che dal nome potrebbe essere..
15:02 Bresciano
09 dic - Vai alla news »
CHE STR*****TA! Veder e quel coso in giro per il centro, mi rattrista perchè da l'idea di una città provincialotta!
15:00 @5 STELLE
09 dic - Vai alla news »
Se avesse sentito la conferenza stampa dei rappresentanti pentastellati la notte del 4 dicembre da Montecitorio, avrebbe sentito con le sue
13:52 @1030
09 dic - Vai alla news »
Guarda che non sono mica criminali, sono persone che cercano una speranza. E' molto più pericoloso chi, come te, sparge paure ed odio, cont
13:46 a 12.51
09 dic - Vai alla news »
Fino al 1995 tutti avevano il retributivo. Di sbagliato e in dubbio di costituzionalità è che con legge 335/1995 hanno inserito il contribut
12:51 @5 stelle
09 dic - Vai alla news »
Meno male che ai genitori hanno lasciato una parte di retributivo. Cosi almeno riescono ancora ad aiutare i propri figli disoccupati. Altrim
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...