Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Giovedì 19 Gennaio 2017 - Ore 07:30


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL COMMENTO

Rolfi (Lega): esodo di poliziotti, il Governo smantella la sicurezza in Lombardia

“Per colpa del Governo Renzi presto in Lombardia assisteremo a un vero e proprio esodo di Forze dell’ordine, proprio ora che la criminalità è alle stelle.” Questo il commento di Fabio Rolfi, vice capogruppo della Lega Nord in Regione Lombardia e primo firmatario di una mozione per trattenere il personale di Polizia stanziato per Expo sul territorio lombardo.

“La situazione non poteva essere peggiore – spiega Fabio Rolfi – perché oltre a privare la nostra Regione degli agenti messi a disposizione per Expo 2015, il Governo, con la scusa del Giubileo a Roma, ha dato il nullaosta a tutti i trasferimenti. La vicenda si può riassumere in questo modo: per far fronte alle esigenze di sicurezza per il Giubileo a Roma, il Ministero dell’Interno aveva concesso una deroga al limite di 4 anni di permanenza sul territorio fissato per legge per coloro che chiedevano trasferimento a Roma. In una seconda fase, su pressione dei sindacati di polizia, questa deroga è stata estesa a tutte le domande di trasferimento, non soltanto verso la capitale quindi, ma per ogni altro luogo in Italia. Il risultato di quest’operazione potrebbe essere catastrofico per la Lombardia, e non coinvolgerà solo il personale straordinario stanziato a Milano per Expo, ma tutto l’organico lombardo, aprendo la strada a un vero e proprio esodo di poliziotti che lasceranno anzitempo il nostro territorio.”

“Il tutto avviene in barba alle richieste del Consiglio regionale che, con una mozione di cui sono stato primo firmatario, aveva domandato di trattenere nella nostra Regione, al termine dell’Esposizione universale, gli agenti giunti a maggio in Lombardia. Oltre al danno quindi, anche la beffa: estendendo a tutti la possibilità di trasferimento, non solo verso Roma ma verso ogni altro luogo del Paese, ci ritroveremo con molti meno agenti di quelli che erano presenti prima di Expo 2015, proprio ora che l’emergenza sicurezza ha raggiunto livelli mai visti prima. Come biasimare quindi quei cittadini che, esasperati, sono costretti a imbracciare pistole e fucili per difendere le proprie abitazioni, nel momento in cui il Governo, al posto di potenziare un organico già insufficiente, decide di dare il colpo di grazia alle Forze dell’ordine lombarde? Personalmente chiederò che la commissione antimafia del Consiglio regionale si riunisca e metta il più presto possibile all’ordine del giorno questo tema.”

“In tutto ciò fa specie l’atteggiamento doppiogiochista del Pd che, in Lombardia ha votato a favore della nostra mozione per il trattenimento delle Forze dell’ordine sul territorio nel dopo Expo, mentre a Roma avalla un’operazione così scellerata. Questo purtroppo dimostra una volta di più quanto poco interessi a questa gente della sicurezza dei cittadini. In questo senso – chiosa Fabio Rolfi – il silenzio dei “democratici” lombardi è quantomeno imbarazzante.




Fonte: Redazione mar 17 nov 2015, ore 17.40
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
vai così
(UTENTE NON REGISTRATO)
Rolfi, una garanzia.
mer 18 nov 2015, ore 10.38
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
06:31 Altro
19 gen - Vai alla news »
Quante menate.I problemi sono il lavoro e la salute, non un sondaggio.Dovete smetterla di parlarvi addosso e dare una mano alla gente. Del B
06:27 Consenso
19 gen - Vai alla news »
Corsini era al 46% ora, se lei Bragaglio era in quella Giunta non mi pare sia il più adatto a consigliare il nostro sindaco, e poi, siete de
00:42 @Sandro
19 gen - Vai alla news »
La maggioranza è salda, l'opposizione non è mai esistita, il privato è egoista per sua natura e non cambierà mai, Giunta e Sindaco non ascol
00:33 Bragagliadamus
19 gen - Vai alla news »
Eccola la profezia in pefetta sestina di Nostradamus." All'urna d'aprile il rosso si beffa del bono accordo con la croce in scudo. Del verde
00:29 Cittadino
19 gen - Vai alla news »
Io non sono né di destra né di sinistra, ma vi ricordate Paroli? Del Bono non sarà appariscente ma 1000 volte quello che sta facendo lui per
00:21 Tex
19 gen - Vai alla news »
Bragaglio la sua giunta non brillo' per simpatie e consenso in città. Spero che Del Bono le dia ascolto così perderà il poco consenso che gl
23:18 Claudio Bragaglio
18 gen - Vai alla news »
Per Coalizione 2018: Profezie? Sempre sconsigliabili, c'è sempre poi qualcuno che te le rinfaccia. Intanto, tipo Isaia o Geremia? Profezie d
22:06 Sandro
18 gen - Vai alla news »
Chi è senza peccato scagli la prima pietra. La maggioranza infiacchita, l'opposizione non troppo collaborativa, la città nel privato un po e
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...