Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Venerdì 09 Dicembre 2016 - Ore 16:25


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
L'ANNUNCIO
STREPARAVA VALENTI

BresciaPiù, imprese e istituzioni della Leonessa provano a fare sistema

Ieri sera attorno al tavolo, a Santa Giulia, erano circa in 20: soprattutto rappresentanti delle istituzioni (dal prefetto al sindaco del Capoluogo) e imprenditori (dai vertici di Aib a quelli di A2A), anche se l'elenco dei nomi non è stato diffuso. A unirli l'intento dichiarato di fare sistema per rendere il territorio bresciano “più attrattivo e più sostenibile”. Un'idea sintetizzata dall'etichetta “BresciaPiù” e da un manifesto in cui si parla di progettazione condivisa del territorio, ma anche di benessere e di ambiente “perché Brescia è percepita come una città inquinata dove aria, acqua e suolo hanno subìto per tanti anni l'impoverimento delle loro qualità a causa delle attività dell'uomo”. Senza comunque dimenticare la formazione e l'attrattività per imprese, capitali e talenti.

“Vogliamo dare valore al territorio”, ha sottolineato il prefetto Valerio Valenti nel corso di una conferenza stampa post incontro, “Brescia ha un vissuto per molti versi virtuoso, ma ha alcune criticità – come l'ambiente – su cui insieme si può fare di più. L'idea di fondo del nostro progetto è quella che ciascuno rinunci a un pezzo di visibilità per diventare sistemici, partendo dalla premessa della legalità e dell'eticità dei comportamenti. E guardando anche a scadenze temporali non immediate”.

Sulla stessa linea Paolo Streparava di Aib, che ha fatto accenni concreti ai temi di possibile interesse pur sottolineando che la prima declinazione delle priorità avverrà ad inizio 2016. “Dobbiamo unire le forze per fare progetti condivisi, gli ambiti d'azione e di cooperazione possibili sono diversi: dagli immigrati, al benessere degli anziani in una società che è invecchiata molto fino all'ipotesi di fare un festival dell'ambiente a Brescia. Ad oggi comunque non abbiamo parlato di progetti concrete, ma di modalità operative: fra gennaio e febbraio inizieremo il confronto sui temi concreti anche allargando il tavolo ad altri soggetti. Ma l'idea di fondo non è quella di dare contributi a pioggia, bensì di concentrare le risorse su uno o più grandi progetti”.



Fonte: Redazione gio 26 nov 2015, ore 20.51
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Poveracci!
(UTENTE NON REGISTRATO)
Questi peones del capitalismo nemmeno si rendono conto di dove sono, di cosa sta per piovergli addosso. Mentre si baloccano coi festival dell'ambiente (ma lo schifo dell'inquinamento è provocato "dall'attività dell'uomo" o da imprenditori infami e senza scrupoli con la complicità di un potere politico altrettanto infame e privo di scrupoli?), a Bruxelles, la tanto decantata "Europa" sta decidendo, ovviamente a porte chiuse, di concedere lo status di Economia di Mercato alla Cina. Hanno un'idea questi brillanti imprenditori e gli allegri e strapagati rappresentanti istituzionali di cosa voglia dire questo per il nostro sistema di piccole e medie imprese? Sono tutti morti e non lo sanno...
ven 27 nov 2015, ore 20.06
Immagine profilo
mirindina
(UTENTE NON REGISTRATO)
Hanno deciso che fanno la scatola e prima o poi ci metteranno qualcosa dentro........... I megannunci alla Renzi!!!!! Come mai non hanno ancora promesso che daranno 80 euro a ogni bresciano?
ven 27 nov 2015, ore 09.44
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
gio 26 nov 2015, ore 21.26
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:24 Pharmd749
09 dic - Vai alla news »
Hello!
15:21 @Bresciano
09 dic - Vai alla news »
Sono d'accordo: idea pessima, volgare, fuori contesto, rattristante, di cattivo gusto. E poi il trenino ce l'avevamo già e gira semivuoto da
15:14 @@@Sandro
09 dic - Vai alla news »
Belli, legga e ascolti bene questa: ieri Mattarella ha ricevuto il Gruppo parlamentare "Civici e Innovatori", che dal nome potrebbe essere..
15:02 Bresciano
09 dic - Vai alla news »
CHE STR*****TA! Veder e quel coso in giro per il centro, mi rattrista perchè da l'idea di una città provincialotta!
15:00 @5 STELLE
09 dic - Vai alla news »
Se avesse sentito la conferenza stampa dei rappresentanti pentastellati la notte del 4 dicembre da Montecitorio, avrebbe sentito con le sue
13:52 @1030
09 dic - Vai alla news »
Guarda che non sono mica criminali, sono persone che cercano una speranza. E' molto più pericoloso chi, come te, sparge paure ed odio, cont
13:46 a 12.51
09 dic - Vai alla news »
Fino al 1995 tutti avevano il retributivo. Di sbagliato e in dubbio di costituzionalità è che con legge 335/1995 hanno inserito il contribut
12:51 @5 stelle
09 dic - Vai alla news »
Meno male che ai genitori hanno lasciato una parte di retributivo. Cosi almeno riescono ancora ad aiutare i propri figli disoccupati. Altrim
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...