Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Lunedì 23 Gennaio 2017 - Ore 19:49


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
VOLONTARIATO

Avis, inaugurata la nuova sede unica di Rodengo Saiano. Briola: il dono salva la vita

(e.b) Ha inaugurato venerdì pomeriggio la nuova sede Avis di Rodengo Saiano per la donazione di sangue, plasma ed emoderivati, in via Moie 32. Alla presenza del presidente provinciale di Avis Giampietro Briola, ma anche di diversi sindaci dei comuni coinvolti, oltre all'assessore regionale alla mobilità Alberto Cavalli e al consigliere della Lista Maroni Presidente, il bresciano Alessandro Sala, quella di ieri è stata la penultima inaugurazione (l'ultima sarà a Montichiari) di un lungo programma di riorganizzazione delle sedi di dono avviato dall'Avis provinciale di Brescia circa un anno fa. che ha comportato un investimento di oltre un milione di euro.

La nuova riorganizzazione dei centri di raccolta sangue, che passano da 45 a 16, “ha creato qualche disagio a chi si deve spostare dal proprio comune per fare la donazione ma ha il grande vantaggio di aumentare gli standard relativi alla sicurezza del dono”, ha specificato il presidente Briola che, dopo aver ringraziato il comune per “aver messo a disposizione la struttura”, ha ricordato che la nuova sede di Rodengo Saiano è costata ad Avis oltre 400mila euro per la ristrutturazione e rimarrà in comodato d'uso gratuito per 15 anni

Si è trattato di una grande sfida per l'Avis provinciale di Brescia, che ha riguardato sia l'accoglienza che l'informatizzazione, oltre al collegamento costante con il data base degli Spedali Civili di Brescia, “nell'ottica di offrire non solo un servizio più ordinato e schedato, ma anche una maggior sicurezza per donatori e riceventi”, ha fatto sapere il presidente Briola. Con questa riorganizzazione l'Avis esce di fatto dalla fase pioneristica del bisogno per entrare in una nuova fase nella quale “il bisogno viene soddisfatto in modo sicuro e il prodotto è garantito da alti standard di sicurezza”. Un impegno che però non è costato solo lavoro e fatica, ma anche un milione di euro. Da qui l'appello del presidente Briola rivolto “a tutti coloro che possono e vogliono aiutarci a recuperare parte dell'investimento”.

Ad oggi il numero dei donatori bresciani si attesta intorno ai 34mila, per la maggior parte (circa il 60 per cento) uomini tra i 35 e i 45 anni d'età, per un totale nel 2015 di oltre 63mila donazioni di sangue, a cui si aggiungono circa 3500 volontari che a vario titolo prestano il proprio servizio all'interno dell'associazione. Numeri importanti, ma mai sufficienti. Obiettivo principale dell'associazione resta infatti quello di “aumentare le donazioni e di ampliare il numero dei donatori, coinvolgendo maggiormente i giovani e gli sportivi – fa sapere Briola – ma anche stimolare coloro che sono già donatori a non perdere nessuna occasione (quattro donazioni di sangue all'anno per gli uomini e due per le donne in età fertile a cui si possono aggiungere le donazioni mensili di plasma e piastinoaferesi) di dono”. Tra i gruppi sanguigni più richiesti 0 e A, negativi o positivi, che riguardano il maggior numero della popolazione.




Fonte: Redazione sab 28 nov 2015, ore 08.49
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
19:43 MAH
23 gen - Vai alla news »
UNA VENDETTA BELLA E BUONA DI CESA. MA MANTELLI CE L'HA LA TESSERA DELL'UDC?
19:38 caspita
23 gen - Vai alla news »
ussignur risvegliare i valori dei templari. Auguri
19:35 fenomeni
23 gen - Vai alla news »
certi signori professionisti della politica sono sempre in sella in genere su comode poltrone rivestite in pelle con diversi optional a disp
19:34 fenomeni
23 gen - Vai alla news »
certi signori professionisti della politica sono sempre in sella in genere su comode poltrone rivestite in pelle con diversi optionals a dis
19:34 mammate
23 gen - Vai alla news »
Auguri ai partenti.......
19:31 pro tempore
23 gen - Vai alla news »
importante sono i programmi ed i progetti.... dicevano. Se se
16:19 deluso
23 gen - Vai alla news »
Brutto finale con tanti nostri giocatori sulle gambe e un vecchio mestierante come Ardemagni che sembrava Cristiano Ronaldo. Occhio, perché
16:06 tanto rumore pe
23 gen - Vai alla news »
Per l'allegra brigata del comitato: siete spariti? che cosa e' successo? bell'uomo batti un colpo se ci sei ancora!
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...