Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



04 Dicembre 2016 - Ore 09:08


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
NOMINE
mazzoncini

Un bresciano a capo delle Ferrovie dello Stato: inizia l'era Mazzoncini

Un bresciano a capo delle Ferrovie dello Stato: lui è Renato Mazzoncini, 47 anni, e nuovo amministratore delegato dell'azienda di trasporti. Laureato in ingegneria elettrotecnica al Politecnico di Milano, dopo essere stato in Ansaldo Trasporti e aver ricoperto incarichi in cda di varie aziende di tp, Mazzoncini, arriva nel gruppo Fs nel maggio del 2012 con l'avvio della joint venture tra Fs e il gruppo Ranza per lo sviluppo delle rispettive società controllate, Busitalia e Autoguidovie. Poi la privatizzazione dell'Ataf, l'azienda di trasporto pubblico locale fiorentina, operazione che vedrà il passaggio del pacchetto di maggioranza dal Comune alla controllata di Fs. Dal primo dicembre 2012 Busitalia-Sita Nord gestisce, con Cap (Cooperativa Autotrasporti Pratese) e Autoguidovie, il trasporto pubblico nella città di Firenze attraverso la società Ataf Gestioni s.r.l. (70% Busitalia, 25% Cap e 5% Autoguidovie).

Dalla sua prima uscita pubblica come ad, a Roma, ha messo in chiaro il percorso da intraprendere e posto qualche freno sul processo di privatizzazione:" il termine privatizzazione non mi piace. Da ora in poi mi piacerebbe che si parlasse solo di quotazione. - ha detto, aggiungendo poi che - "non c'è un obbligo perentorio di completare la quotazione nel 2016. La quotazione non può essere il nostro fine, non è il fine del nostro mandato, ma è il mezzo per rendere più robusta la nostra azienda".

Mazzoncini, da cittadino della Leonessa, un occhio sui trasporti cittadini lo ha già messo: come scrive il Bresciaoggi sembra che il nuovo ad Fs abbia già discusso con Del Bono per un possibile ampliamento della rete metropolitana cittadina "con la creazione di una vero e proprio snodo a stella che, passando per gli assi da Rovato a Desenzano e da Iseo a Parma e Cremona, dia vita a una rete di trasporto su ferro davvero unica. Mi piacerebbe - spiega - poter dare il mio contributo per disegnare un’architettura infrastrutturale che la renda Brescia più competitiva, più verde e più a misura d’uomo". Un'opinione ce l'ha anche sulla Tav e sul tanto discusso snodo tra Brescia, come vuole il sindaco, e Montichiari, ritenendo, riporta il quotidiano "che non sia possibile sviluppare dei servizi tra Milano e Brescia sostenibili dal punto di vista del mercato saltando Brescia. Credo che prevedere la stazione a Montichiari sarebbe un’opera con un costo enorme e un effetto deprimente dal punto di vista commerciale".



Fonte: Redazione ven 04 dic 2015, ore 08.46
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
ven 04 dic 2015, ore 11.33
Immagine profilo
stradivarius
(UTENTE NON REGISTRATO)
Bresciano sì, ma pure in quota renziana. E tutto si può dire meno che Renzi non si ricordi, premiandoli, quanti via via incrocia nella sua breve, ma folgorante carriera politica. In quanto a Brescia, l'ipotesi di uno snodo ferroviario che saldi tutte le direttrici, in particolare est-ovest da Rovato a Desenzano, è un'ottima idea, ovvia pensando al percorso attuale del Metrobus. Servono però miliardi di euro, cosa non secondaria di questi tempi.
ven 04 dic 2015, ore 10.14
Immagine profilo
hi!
(UTENTE NON REGISTRATO)
altro giro, altro regalo
ven 04 dic 2015, ore 09.53
Immagine profilo
saretta
(UTENTE NON REGISTRATO)
buon lavoro!
ven 04 dic 2015, ore 09.02
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
08:55 ORIO
04 dic - Vai alla news »
Nei 5 anni di centro-sinistra sono stati accolti a braccia aperte 700mila....."BELLO FIGO". .... un immenso esercito di vagabondi sempre pro
08:36 a 8.19
04 dic - Vai alla news »
Piantala? Ma hai visto il video di Bello Fico? Sta in pratica sostenendo cantando quello per cui tanti italiani si sono lamentati per anni i
08:19 @assurda
04 dic - Vai alla news »
Piantala.
07:17 @trioooo
04 dic - Vai alla news »
eccolo qua il menestrello , quello della solita frase , ma il trio beccalossi rolfi bordonali non hanno niente da dire..., azz ma sei verame
06:32 ASSURDO
04 dic - Vai alla news »
Non ci bastano quelli che ci invadono dall'Africa, Venerdi' su RAI3 ad Agorà che andrebbe premiata perchè è pressochè l'unica trasmissione R
01:14 @quasimodo
04 dic - Vai alla news »
Vicesindaco perfetta. L'ordine degli ingegneri si fa vivo solo quando ci sono questioni particolari. Ma di che state parlando. Un conve
01:00 SI SI SI
04 dic - Vai alla news »
SI SI SI SI SI SI SI
00:14 @@Bianche
04 dic - Vai alla news »
Esatto, vince sempre...big bamboo !
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...